Ztl, permessi pomeridiani e serali a chi fa consegne a domicilio

- Pubblicità -

Transito in Ztl non solo nelle prime ore del mattino, ma anche di pomeriggio e alla sera. E’ quanto l’amministrazione comunale di Vicenza sta studiando per venire incontro alle nuove esigenze dei ristoratori, baristi e pasticceri del centro storico che a causa del nuovo Dpcm devono chiudere i locali alle 18, ma possono svolgere anche più tardi attività di consegna a domicilio.

“Le progressive restrizioni imposte ai locali pubblici nel quadro di contenimento della pandemia pongono esigenze nuove nella gestione della zona a traffico limitato”, commenta l’assessore alla mobilità e trasporti Matteo Celebron, intervenendo su un tema posto anche da molti titolari di attività.

“In accordo con il sindaco – prosegue l’assessore – stiamo studiando alcune modifiche al regime dei permessi per quelle attività che, con sede all’interno della Ztl, intendano svolgere attività di delivery. In particolare, intendiamo consentire, su richiesta dei singoli esercenti già muniti di permesso Ztl, la movimentazione dei mezzi anche in una fascia pomeridiana e serale, oltre a quella già consentita nelle prime ore del mattino. Sottoporremo la proposta alla giunta già nella prossima seduta, entro la metà della settimana prossima. Crediamo infatti che sostenere le attività economiche più direttamente coinvolte nelle restrizioni introdotte dal nuovo Dpcm sia un dovere del Comune, che ben poco può incidere sulle decisioni assunte a livello nazionale”.

-Pubblicità-