Violenza sulle donne, Alessandra Moretti (PD): “investire su lavoro e scuola, contrasto all’hate speech”

- Pubblicità -

L’eurodeputata vicentina al parlamento europeo del Partito Democratico Alessandra Moretti, intervistata dal Tg2 in occasione della giornata contro la violenza sulle donne ha parlato di cosa può fare concretamente la politica, locale, nazionale ed europea, per porre fine a questo problema, che, spiega, “si è accentuato ancor di più durante il lockdown”. “Una parte consistente dei fondi europei dovrà essere investita per il gender gap sul lavoro” ha detto Moretti. Scuola e lavoro secondo l’eurodeputata dem sono punti fondamentali nei quali abbattendo le barriere di genere si può contrastare anche la violenza, oltre all’investimento sui centri anti-violenza, per far sì che una donna non venga lasciata sola dopo la denuncia. Infine, un cavallo di battaglia di Moretti in Europa in entrambi i suoi mandati, il cosiddetto linguaggio d’odio. “Noi in Europa stiamo monitorando il tema dell’hate speech – ha spiegato – che si scatena sui social soprattutto contro le donne, che non vengono colpite solo per il loro aspetto fisico ma per quello che rappresentano”.

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox