Valdagno, il grillino Giuseppe Ciambrone si candida Sindaco con una lista civica

Ciambrone
- Pubblicità -

Dopo qualche inconveniente tecnico che ha riguardato l’autorizzazione a usare il simbolo del M5S, Giuseppe Ciambrone, 43 anni, impiegato amministrativo, è il quarto aspirante Sindaco a Valdagno. Corre con la lista civica “Valdagno in movimento”, pur restando in linea con l’ideologia del M5S.

“A causa di un inconveniente burocratico- spiega Ciambrone- ci presenteramo con una lista civica”.

Cosa è successo?

“Due candidati consiglieri si sono ritirati per motivi personali poco prima della scadenza per presentare la lista al Movimento 5 Stelle. Perciò, quando abbiamo trovato i due nuovi aspiranti consiglieri, eravamo già fuori tempo massimo. L’alternativa era presentarci con una lista civica. Abbiamo comunque l’appoggio dei consiglieri regionali e dei parlamentari del M5S e il nostro programma è in linea con il Movimento”.

Quali sono le priorità del Suo programma?

“In primis l’ospedale. La struttura valdagnese ha bisogno di mantenere i propri servizi e di ampliarli. E questo sarà il nostro principale impegno politico. Poi c’è  il rapporto scuole-aziende. Le aziende devono interagire con le scuole e trovare un punto d’incontro. Sarà poi importante trovare nuovi spazi per i giovani e per gli anziani. Da quando è stato chiuso il DAM, gli anziani non hanno più un luogo di aggregazione ed è necessario trovare delle alternative. Anche per i giovani mancano degli spazi adeguati per la loro espressione più completa. Sarà nostro dovere cercare di avere maggior dialogo con le nuove generazioni, magari andando di pari passo con un consiglio comunale di ragazzi e giovani, in cui possano portare le loro proposte”.

-Pubblicità-
Marta Cardini
Giornalista e scrittrice. Si occupa di attualità, cronaca bianca, cultura, società e tradizioni di Vicenza e provincia. Laureata in Filosofia, da sempre coltiva la sua passione per la scrittura con articoli per la stampa locale, che ha raccolto in alcune sue pubblicazioni. In particolare, in "Vita di Provincia" (edito nel 2015) e "Gocce d'Attualità" (2017) riporta le tradizioni e lo stile di vita che caratterizzano la nostra vicentinità.