Ultimo appuntamento di InChiostro mercoledì 5 agosto, all’aperto a Palazzo San Giacomo

- Pubblicità -

L’iniziativa “InChiostro” prosegue il suo percorso volto ad indagare il tema dei viaggi, poetici, fantastici e interiori. Mercoledì 5 agosto, alle 19.30, nel salotto all’aperto di Palazzo San Giacomo in contra’ Riale 5, la rassegna, realizzata da Biblioteca Bertoliana e da La Piccionaia e inserita nel programma di “Terrestri d’Estate 2020”, che fa parte del più ampio contenitore “Viaggio in città. Estate 2020 a Vicenza. Cultura, spettacoli e divertimento”, si conclude con “La cinghiala di Jesolo”. La lettura è tratta dall’omonimo testo di Tiziano Scarpa, Premio Strega nel 2009, dal quale è stato ricavato lo spettacolo valso alla compagnia dei Fratelli Dalla Via, fondata dalla registra, attrice e drammaturga Marta, originaria di Tonezza del Cimone, insieme al fratello Diego e a Roberto Di Fresco, il Premio off #4 2013 del Teatro Stabile del Veneto e il Premio Fondazione Antonveneta come migliore interprete.

L’incontro ripropone, in una versione da leggìo, una storia leggera e crudele, buffa e terribile: al centro, una colonia estiva di ragazzi in cui un giovane, appena uscito dal riformatorio, si ritrova a lavorare come aiuto-cuoco. La colonia è un piccolo universo indipendente con regole, orari e giochi di relazione tutti suoi. Anche le dimensioni sono alterate: pentoloni giganti che cuociono pastasciutte per trecento ospiti e piccoli piatti a misura di bambino. Tonnellate di peperoni gialli da tagliare e minuscole saponette. La deformità di una vita in comune, con i suoi tic, le sue stranezze, i suoi orrori. Il filo conduttore è fatto di geografie emotive e periferie umane in cui luoghi e persone sono un unico organismo, “un posto veneto” sommerso e violentato.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei 40 posti disponibili.

Prenotazione obbligatoria scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 0444578215.

-Pubblicità-