Turetta, CUB: dopo Mirror fallisce Pulindustriale tanto pagano le lavoratrici. Hasnah: puliamo gratis il tribunale per non farlo chiudere…

- Pubblicità -

Anni fa ci eravamo occupati da soli a parte il supporto di Cub Vicenza e della sua anima, Maria Teresa Turetta, di guardare dentro il caso della cooperativa Mirror, che aveva vinto un bando per le pulizie nei locali del Comune di Vicenza, inclusi quelli di competenza del tribunale, ma non pagava i lavoratori tutti o quasi tutti accalappiati come “cooperanti”.

Reazioni indignate delle autorità, ma poi la Mirror fallisce e al Tribunale fa spazio a Pulindustriale srl che ne assolve parte dei lavoratori o, sarebbe meglio dire, lavoratrici che comincia a non pagare prima di fallire a sua volta e di far scoprire che i suoi dipendenti non sono neanche stati assunti.

Della nuova denuncia è protagonista ancora una volta Maria Teresa Turetta che ieri, 13 settembre, per Cub Vicenza, ha incontrato il curatore fallimentare di Pulindustriale e, dopo un sit-in di fronte a palazzo di Giustizia (per chi?) con le lavoratrici che, pur non pagate, per senso di responsabilità stanno continuando a tenerlo pulito, ha presentato un esposto in procura.

Vedete e ascoltate cosa dicono Hasnah, una delle vittime prima di Mirror e ora di Pulindustriale, e Maria Teresa Turetta: è uno squarcio lancinante dell’Italia che non va.

-Pubblicità-
Giovanni Coviello
Ho il piacere e l'onore di dirigere queste testate Dopo un'iniziale esperienza come ricercatore volontario universitario (1976-77)e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (1976-78) ho maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (1978-1993), ho ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi mi sono occupato di marketing e gestione sportiva (volley) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, per poi dal concentrarmi dal 2008 sulle edizioni giornalistiche (VicenzaPiù, VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.tv). Ho fondato nel 2019 anche Laltravicenza.it, Parlaveneto.it e Bankileaks e dirigo da luglio 2020 la nuova testata nazionale DeepNews.it