Tornano gli spettatori per gli eventi sportivi in Veneto: deflusso scaglionato, niente bandiere e controlli anti covid degli steward

tifosi
tifosi Lane
- Pubblicità -

Un’ordinanza per l’emergenza Covid firmata dal presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, valevole dal 19 settembre al 3 ottobre prossimo, permetterà agli spettatori di assistere agli eventi sportivi. Massimo 1.000 negli impianti all’aperto e 700 in quelli al chiuso dove si dovrà indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento, entre all’aperto finchè non si raggiunge il posto assegnato.

L’ordinanza dispone il deflusso scaglionato a gruppi al termine della manifestazione e il divieto di portare striscioni e bandiere.

Gli steward controlleranno il rispetto delle misure anti contagio e, come scritto nel testo, “l’obbligo di occupare per tutta la durata dell’evento esclusivamente i posti a sedere specificamente assegnati, con divieto di collocazione in piedi e di spostamento di posto, assicurando tra ogni spettatore seduto una distanza minima laterale e longitudinale di almeno un metro”.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-
Edoardo Andrein
Dal 2013 redattore web, inviato e articolista di cronaca, politica e sport per VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.Tv ora è anche direttore responsabile di LaltraVicenza.it. Nato a Sandrigo (Vi) 12-01-1983 ma da sempre residente a Vicenza ha iniziato la sua carriera nel giornalino scolastico Rossi Life per poi collaborare una decina d'anni con Il Giornale di Vicenza e come addetto stampa di alcune società sportive, tra cui la As Vicenza basket. Ha fondato la testata giornalistica LaBaskettara.com di cui è anche direttore.