Trasporti, 80 nuovi autobus per SVT e aumenta capacità nelle ore di punta

SVT
Un autobus SVT in viale Roma a Vicenza
- Pubblicità -

Da lunedì 26 ottobre entreranno nella disponibilità di Società Vicentina Trasporti 80 autobus a rinforzo della flotta. Si concretizza così una misura straordinaria, fortemente voluta dall’Azienda, dettata dall’esigenza di incrementare la capacità di trasporto e resa possibile grazie alle risorse integrative erogate al Tpl.

I nuovi fondi hanno permesso a Svt di rivolgersi alle aziende di trasporto private e, una volta verificata la loro disponibilità e idoneità, procedere ai subaffidamenti. Gli autobus che si aggiungeranno alla flotta, operativi dalla prossima settimana, aumenteranno la capacità di trasporto dell’Azienda di circa 2.500 passeggeri nelle ore di punta.

Nel dettaglio: degli 80 mezzi che progressivamente entreranno in servizio 37 saranno disposti a rinforzo delle corse mattutine, 43 sulle corse pomeridiane e saranno inseriti sulle linee di maggiore intensità almeno fino al 23 dicembre.

Questi autobus si aggiungono ai 25 (8 disposti sulle corse mattutine, 17 su quelle pomeridiane) già entrati progressivamente in servizio dal primo ottobre e destinati a rimanere in forza all’Azienda almeno fino al 23 dicembre.

Società Vicentina Trasporti prosegue così nell’impegno di utilizzare tutte le risorse a disposizione per incrementare il servizio e contribuire in questo modo ad aiutare gli studenti e le loro famiglie. Va ricordato che una maggiore efficacia ed efficienza nel servizio si potrà ottenere quando entreranno a regime gli orari scolastici definitivi, il cui rispetto è condizione necessaria affinché si eviti una dispersione di mezzi nell’organizzazione del servizio di trasporto.

Inoltre questa integrazione non modifica in alcun modo le disposizioni che definiscono e normano la capienza all’80 per cento sui mezzi del trasporto pubblico locale né incidono sulle regole di gestione e contenimento della pandemia Covid-19 attualmente in vigore.

«Non abbiamo nessuna incertezza nell’ampliare il trasporto con i fondi aggiuntivi che sono stati messi a disposizione del Tpl e con quelli che saranno prossimamente erogati. La nostra priorità in questo frangente emergenziale è assicurare il migliore dei servizi possibili all’utenza e puntare ad una proficua sinergia con gli Istituti scolastici. Molto è stato fatto ma nessun risultato può essere ottenuto senza un rinnovato senso di responsabilità e collaborazione da parte di ciascuno», dichiara Cristiano Eberle, presidente di Società Vicentina Trasporti.

«Questa nuova ed ulteriore integrazione incrementa la capacità di trasporto dei mezzi pubblici che andrà a incidere positivamente nella mobilità e in particolare sul trasporto scolastico. Affrontiamo una fase critica nella prevenzione e nella gestione della pandemia nella quale è richiesta un’ottimizzazione delle risorse e rapidità decisionale. In quest’ottica Svt sta facendo grandi sforzi gestionali e di messa a disposizione di risorse rispondendo in maniera migliore alle esigenze della collettività in una prospettiva di auspicabile e graduale normalizzazione», dichiara Giancarlo Acerbi, vice presidente della Provincia di Vicenza con delega ai Trasporti.

“I fondi integrativi al Tpl che hanno permesso di incrementare la flotta sono stati erogati all’inizio di ottobre” spiega la società. “Dall’erogazione dei fondi alla messa in servizio di ulteriori mezzi è trascorso solo il tempo tecnico necessario a contattare le aziende di trasporto privato e pianificare le corse integrative”.

-Pubblicità-