Stadio Menti, domanda di attualità del capogruppo Quartieri al centro: “chi paga? quale futuro per la convenzione?”

- Pubblicità -

Il capogruppo di Quartieri al centro in consiglio comunale a Vicenza ha presentato una domanda di attualità sullo stadio Menti dell’LR Vicenza di Rosso, dopo ave presentato l’anno scorso l’interrogazione “MENTI”, LA CONVENZIONE NON RISPETTATA,” rimasta inevasa, nella quale si chiedeva già in data 24 giugno 2019 conferma e chiarimenti sul fatto che :  il Comune concede al Vicenza per tre anni (fino al 30 giugno 2021) l’intero complesso dello stadio a fronte di un obbligo (art. 4) a carico del Vicenza: «la Società si impegna a proprie spese, nell’arco del triennio, ad effettuare sull’impianto sportivo interventi di manutenzione straordinaria, altrimenti a carico del Comune, per complessivi € 120.000».

In poche parole, l’utilizzo del Menti costa alla società 40 mila all’anno in lavori. Ricordiamo che solo di manutenzione ordinaria nel bilancio comunale sono stanziati ogni anno almeno un centinaio di migliaia di euro. il Comune lascia al Vicenza, sempre a titolo gratuito, anche «la gestione esclusiva della pubblicità visiva e fonica» all’interno del Menti. Una questione di poco meno di un milione di euro a stagione, per tre stagioni: la società non dovrà un euro alla città su tutti i ricavi derivanti da cartellonistica, pannelli bordocampo e spot fonici. Infine, all’art. 7 della convenzione è scritto che sono vietate al concessionario le concessioni a favore di terzi (cioè: divieto di sublocazione); non è scritto esplicitamente, ma è chiaro che la concessione da parte del Comune al Vicenza Virtus è in esclusiva.

Il capogruppo di Quartieri al Centro chiede all’amministrazione Rucco se “è vero che il rifacimento del campo di gioco dello Stadio Menti, annunciato sui media a totale carico della società, sarà invece in parte compensato con i 40.000 euro/anno che la società dovrebbe investire in manutenzioni straordinarie in base all’art. 4 della convenzione sottoscritta l’11 luglio 2018 fra Comune e LR Vicenza Virtus? è vero che, alla scadenza del 30 giugno 2021, il Comune è intenzionato a rinnovare tale convenzione (che non prevede alcun canone di locazione e il 100% della pubblicità a favore della società) non ostante le spese che il Comune stesso ha sostenuto (impianto di illuminazione) e dovrà sostenere (seggiolini nelle curve) per adeguare l’impianto ai requisiti richiesti per il campionato di Serie B?Di rispondere e chiarire quanto già richiesto lo scorso anno in merito a ragioni del del rinnovo della concessione a canone zero, salvo lavori; sublocazione alla società Arzichiampo nel corso dello scorso campionato; gestione esclusiva della pubblicità visiva e fonica all’interno del Menti”.

L’articolo Stadio Menti, domanda di attualità del capogruppo Quartieri al centro: “chi paga? quale futuro per la convenzione” proviene da Parlaveneto.

-Pubblicità-