Sostegno alle fasce deboli, pres. Gian Pietro Santinon: approvati progetti per oltre 63.000 euro per Ipab per i Minori di Vicenza

iI Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, Gian Pietro Santinon
iI Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, Gian Pietro Santinon
- Pubblicità -

Il Consiglio di Amministrazione di IPAB per i Minori di Vicenza, nella seduta del 19 maggio, ha approvato i progetti per le attività dell’anno 2021, con proiezione per l’anno scolastico 2021/2022. Si tratta di una serie integrata di iniziative volte a contrastare la povertà educativa, relazionale, sociale ed economica dei minori della città di Vicenza.

Dopo la chiusura e l’assestamento degli atti di bilancio -dichiara il Presidente di IPAB per i Minori Gian Pietro Santinon andiamo ora ad impegnare tutta la risorsa disponibile. Si tratta di oltre 63mila euro che IPAB per i Minori ricava integralmente dall’oculata e paziente gestione del proprio patrimonio. Risorse importanti, ma sempre scarse a fronte dei bisogni della nostra comunità, dove l’attenzione verso i più piccoli, i cittadini di domani, non deve mai venire meno.“.

Per un impegno di spesa di oltre 50.000 euro è stato approvato il progetto “Una rete per i Minori 2021”, direttamente costruito e gestito da IPAB per i Minori. Si tratta di una serie articolata di iniziative integrative all’interno delle scuole cittadine, attività di doposcuola, studio assistito, partecipazione ad iniziative formative, culturali e sportive, sostegno alla disabilità psico-fisica, partecipazione a centri estivi, soggiorni climatici e campi scuola. Il progetto, che racchiude il ricco patrimonio di esperienze di IPAB per i Minori, mira a creare “rete” tra le diverse realtà vicentine che offrono servizi educativi e socio-assistenziali per i minori, offrendo un sostegno economico per lo svolgimento delle iniziative e garantendo la partecipazione delle fasce di popolazione minorile più in disagio. In questo progetto si inserisce anche l’azione, tutta basata sul volontariato, de “La Scuola in Ospedale“, esperienza pilota apprezzata in tutta Italia.

Con ulteriori 12.000 euro viene quest’anno integralmente finanziato il progetto “Sostegno educativo e sostegno allo studio” della cooperativa sociale Terre di Mezzo. Si tratta di un investimento particolare, tutto rivolto ad azioni di supporto ai percorsi scolastici, dopo un anno particolarmente difficile e che ha visto un maggior rischio di esclusione ed abbandono per  proprio le fasce più deboli.

Investire nella scuola e nella formazione, garantendo a tutti uguali condizioni di partenza e possibilità di accesso, è il vero investimento per la Nazione di domani -prosegue il Presidente Santinon-. Abbiamo voluto un forte rafforzamento proprio nel sostegno scolastico, dopo due anni sconvolti dalla pandemia e dalla didattica a distanza. Recuperare socialità, capacità di relazionarsi tra pari, capacità di apprendere e confrontarsi, lotta al bullismo: sono queste gli obiettivi del progetto.“.

Infine, con un sostegno economico di 1.000 euro viene valorizzata e sostenuta l’esperienza del Summer Grest promossa dall’Associazione Pro San Bortolo, giunta alla 5^ edizione. Si tratta di una attività gratuita per i più piccoli, a cui nei pomeriggi d’estate viene offerta un’occasione di gioco e socialità presso il parco di via Durando. Ed è un’esperienza che vede la partecipazione di “nonni volontari”, in un vero scambio generazionale.

Crediamo che IPAB per i Minori stia, con risorse modeste ma con il suo massimo impegno, rispondendo alle proprie finalità istitutive, a sostegno della comunità vicentina. La costante collaborazione con gli assessorati al Sociale e all’Istruzione del Comune di Vicenza -conclude il Presidente Santinon- ci permette di essere soggetto attivo e propositivo nel sostegno ai minori della Città in una fase storica in cui, purtroppo, i bisogni continuano ad aumentare.“.

-Pubblicità-