Sindaco Noventa contro chi abbandona rifiuti: “incivile e analfabeta”

- Pubblicità -

Non solo a Vicenza città e quartieri, anche in provincia lo scorretto conferimento di rifiuti può creare disagi. A Noventa Vicentina il Comune ha pubblicato il post in cui si vede una vera e propria montagnola di rifiuti abbandonati in zona “mercato del pesce”, oltretutto sotto al cartello di divieto. “Ore 7.30 di questa mattina, ci arriva questa segnalazione: scarico di immondizie in un angolo di via U. Masotto. È la terza segnalazione in neanche un mese relativo allo stesso problema nella stessa via. Probabilmente qualcuno, che sarebbe da definire incivile (e analfabeta visto che non sa leggere il cartello con la scritta “DIVIETO DI SCARICO RIFIUTI”) ha bisogno di un ripassino: 1) A Noventa è da oltre 20 anni che esiste il servizio raccolta rifiuti “porta a porta” con il metodo della “differenziata”; 2) A Noventa esiste inoltre un’area raccolta rifiuti (sempre con il metodo della differenziata), comunemente chiamato ecocentro (non discarica!) a disposizione di tutti i cittadini che hanno necessità di conferire in via eccezionale rifiuti che non possono essere conferiti con il “porta a porta”.

“3) Per chiunque avesse particolari esigenze – spiega ancora il Comune –  per qualsiasi chiarimento, per informazioni su altre modalità di conferimento rifiuti non contemplate con il “porta a porta” o non previste in via ordinaria dal servizio ecocentro, ci si può rivolgere direttamente all’Ufficio Ecologia comunale (rif. geom. Mauro Sossella tel. diretto 0444-788536 o via mail: [email protected]), oppure direttamente alla Società che gestisce per conto del Comune la raccolta rifiuti (Ciclat S.r.l. tel. 0444-760266 o via mail: [email protected])”.

“Ringraziamo comunque tutti i cittadini che con senso civico e responsabilità, non solo conferiscono in modo corretto i rifiuti e puntano a migliorare sempre più il metodo della “differenziata”, ma tengono pulito il fronte strada davanti alle proprie abitazioni, tengono in ordine gli spazi verdi nei quartieri, raccolgono i rifiuti abbandonati da altri, educano i giovani al rispetto dell’ambiente e al decoro urbano. È grazie a questi cittadini che Noventa è un “Comune reciclone”, è grazie a loro che il nostro Comune è decoroso, è grazie a loro se risparmiamo diverse risorse per pulire dove gli incivili sporcano, è grazie a loro se “l’ecologia e il rispetto dell’ambiente” oltre a “predicarle” (spesso anche tramite i social) queste azioni si praticano concretamente a beneficio di tutta la comunità!”

“Ringraziamo inoltre i cittadini che controllano il territorio e denunciano in modo tempestivo (agli Uffici preposti: Ufficio ecologia e Polizia locale) situazioni di inciviltà! Le Autorità competenti faranno i dovuti controlli e (tramite anche l’utilizzo della telecamera nascosta “mobile”) i trasgressori saranno puniti. Si auspica però – conclude il Comune del sindaco Mattia Veronese – che il rispetto per l’ambiente e la “cultura del bello” (comprendente anche il decoro urbano) diventino veramente patrimonio di tutti!”.

Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox