Statali in subbuglio, Cub Vicenza aderisce a sciopero generale del 23 ottobre: “contro il Covid servono risorse, non eroi”

Scendono in piazza le lavoratrici e lavoratori del Pubblico Impiego, della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale

sciopero
- Pubblicità -

Il sindacato Cub Vicenza ha annuciato oggi in un comunicato di aderire allo sciopero generale del 23 ottobre, con manifestazioni nelle principali piazze italiane, in Veneto a Padova alle ore 10 davanti a Palazzo Moroni e all’Università di Padova. “Lavoro stabile e tutelato per tutti, lavorare meno a parità di salario e lavorare tutti, basta precari e sfruttati nel pubblico impiego, per la stabilizzazione di tutti i precari, per aumenti contrattuali veri che recuperino il potere d’acquisto dei nostri salari” sono le parole chiave dello sciopero.

“La lezione drammatica dell’emergenza coronavirus ha confermato che è necessario rafforzare il Servizio Sanitario pubblico con investimenti economici e potenziamenti di organico, riportando in ambito pubblico tutti i servizi sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali e socio-educativi privatizzati nel recente passato. La salute di donne e uomini di questo paese deve essere prioritaria rispetto a ogni ragionamento produttivo e sistemico. Lottiamo per risorse aggiuntive e potenziamento di organici, per lavorare in condizioni dignitose e per la qualità delle cure per le persone. I lavoratori della sanità e del pubblico impiego non vogliono essere “eroi” ma chiedono risorse, diritti, lavoro in sicurezza, organici stabili e non precari o basati sul volontariato (vedi i Vigili del Fuoco Discontinui) o lo sfruttamento (vedi i cosidetti tirocinanti) o la finta “stagionalità” che precarizza in modo fasullo migliaia di posti di lavoro pubblici” prosegue il sindacato.

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico o Sostenitore

Opzioni ViPiù Freedom Club

-Pubblicità-