Cinema parrocchiali, la presidenza Acec passa da Vicenza a Verona: dopo 10 anni don Alessio Graziani lascia il posto a don Francesco Marini

Mons. Beniamino Pizziol con don Alessio Graziani
Mons. Beniamino Pizziol con don Alessio Graziani
- Pubblicità -

Sabato 19 settembre 2020 – riporta una nota Acec Triveneta – presso la sala della Comunità Cinema Teatro David di Cadidavid (VR) si è tenuta l’assemblea straordinaria elettiva per il rinnovo del Consiglio Direttivo di ACEC-SdC Triveneta, l’associazione che raccoglie le oltre 80 sale cinematografiche parrocchiali diffuse in Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Il presidente uscente, don Alessio Graziani (diocesi di Vicenza), ha inaugurato l’assemblea con un discorso di bilancio del suo decennale servizio (2010 – 2020) e di ringraziamento a tutti coloro che in questi anni si sono spesi per il bene delle Sale e dell’associazione. Don Alessio ha ricordato i tre capisaldi che hanno ispirato il suo mandato: strada, comunità e servizio. Sono stati ricordati i tanti traguardi raggiunti negli ultimi dieci anni anche a fronte dei cambiamenti che hanno coinvolto il mondo del Cinema e della comunicazione, non da ultimo il passaggio al digitale.

Ha, inoltre, ricordato la vocazione delle sale al servizio in ambito culturale, educativo e aggregativo, sottolineando la dimensione partecipativa e il ruolo essenziale dei volontari. Ha riservato, invece, la conclusione alle indicazioni che Papa Francesco ha lasciato a tutta l’Associazione lo scorso dicembre. In occasione dell’udienza privata concessa a conclusione dei festeggiamenti del 70° anniversario di ACEC nazionale, il Sommo Pontefice ha affidato tre compiti alle Sale: comunione, creatività e visione.

L’assemblea ha quindi proceduto all’elezione del nuovo consiglio direttivo e del nuovo presidente regionale. Alcuni consiglieri sono stati confermati, altri entrano a far parte del Consiglio per la prima volta. Il nuovo Consiglio direttivo è composto da: Anna Elettra Gobbetti (Cinema Mignon di Cerea), Giovanni Benincà (Cinema Verdi di Breganze), Giulio Giovannini (Cinema Busan di Mogliano Veneto), Marta Marchesi (Cinema La Perla di Torreglia), Elisa Petruzzi (Cinema san Massimo di Verona), don Stefano Anzelini (cinema parrocchiale di Dro) a rappresentare così i territori di Verona, Vicenza, Padova, Treviso e Trento.

Succede alla presidenza don Francesco Marini (classe 1984), direttore del Centro Diocesano Cinematografico della Diocesi di Verona. La presidenza dell’ACEC Triveneta passa così dopo 10 anni da Vicenza a Verona. Dopo la comunicazione dei risultati, il nuovo presidente ha espresso il suo desiderio di poter continuare il lavoro ben fatto degli scorsi anni all’interno dell’Associazione, nonché la volontà di sostenere e incoraggiare l’operato delle Sale soprattutto in questa stagione particolare di lenta ripresa dopo le chiusure legate all’epidemia.

-Pubblicità-