Ferie finite? Ripetiamo appello per cda Fondazione Roi. Vescovo Pizziol stoppi mons. Gasparini; presidente Fai Carandini escluda Giovanna Rossi di Schio: “coprono” Zonin e se stessi

- Pubblicità -

Appello pubblicato il 7 agosto, ripetuto oggi 23 agosto alle 15.43 a ferie, pensiamo, concluse del vescovo Mons. Beniamimo Pizziol e del presidente del Fai Nazionale Andrea Carandini.

Domenica 5 agosto titolavamo «Rucco mette a nudo (per caso?) le trappole pro Zonin del cda di Ilvo Diamanti attuate col nuovo statuto della Fondazione Roi. Mons. Pizziol, Carandini e Colombara rispondano!» dopo che il 1° agosto sotto il titolo «Nuovo indecoroso cda Fondazione Roi, due nostre mail: “Vescovo Beniamino Pizziol stoppi mons. Gasparini”; “Andrea Carandini, presidente Fai Nazionale, escluda Giovanna Rossi di Schio” che coprono Zonin e se stessi!» sollecitavamo una risposta al nostro appello motivato a non confermare nel cda della Fondazione Roi i due consiglieri dell’era Gianni Zonin Mons. Francesco Gasparini e la signora Giovanna de Vigili Kreutzemberg Rossi di Schio.


L’appello era rivolto e lo è ancora di più, visto che risposte ancora non ne abbiamo avute non solo pubblicamente ma anche alla mail ordinaria e a quella via Pec inviate alla Diocesi di Vicenza e al Fai nazionale, che le hanno regolarmente ricevute, a Mons. Beniamino PIzziol e al presidente nazionale del Fai Andrea Carandini, che hanno indicato quei due nomi in base allo statuto in vigore.

Per comodità loro, magari in prolungata vacanza loro e/o dei loro collaboratori, riportiamo qui il contenuto delle nostre mail di appello:

 

Con riferimento a quanto pubblicato dal 24 luglio in poi e riassunto qui nel caso già non fosse a Vostra conoscenza
Nuovo indecoroso cda Fondazione Roi, due nostre mail: “Vescovo Beniamino Pizziol stoppi mons. Gasparini”; “Andrea Carandini, presidente Fai Nazionale, escluda Giovanna Rossi di Schio” che coprono Zonin e se stessi!

vi alleghiamo l?appello di sotto riportato:

Andrea Carandini e Beniamino Pizziol non avete bisogno dei vostri titoli prima dei vostri nomi e cognomi per dimostrare chi siete e il rispetto che meritate: avete solo bisogno del coraggio umano e civile di allontanare de-fi-ni-ti-va-men-te dal cda Roi coloro che (mons. Francesco Gasparini e la signora Giovanna de Vigili Kreutzemberg Rossi di Schio), nel difendere il vecchio presidente Gianni Zonin che li ha nominati suoi fedeli scudieri, difendono se stessi e le proprie mancanze di controllo se non le proprie collusioni con le sue scelte fallimentari per la Fondazione e per la dignità dei vicentini.

Per questo vi chiediamo solo di dire «basta alle coperture delle responsabilità da stabilire giuridicamente (eticamente pare tutto già chiaro) dove è giusto farlo ma alla cui individuazione si oppongono pervicacemente, come dichiarato dal prof. Ilvo Diamanti, presidente uscente della Fondazione Roi i vostri rappresentati designati, secondo i media, nel prossimo cda della Fondazione stessa, Mons. Francesco Gasparini e la signora Giovanna De Vigili Kreutzemberg Rossi di Schio, due membri del consiglio uscente che potrebbero loro stessi avere responsabilità nelle gestioni precedenti condivise con Gianni Zonin!

Noi abbiamo, ancora, fede nel vescovo e fiducia nel presidente del Fai…

Grazie
Giovanni Coviello
Direttore responsabile VicenzaPiù Magazine, VicenzaPiù.Tv, www.vicenzapiu.com

 

-Pubblicità-
Giovanni Coviello
Ho il piacere e l'onore di dirigere queste testate Dopo un'iniziale esperienza come ricercatore volontario universitario (1976-77)e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (1976-78) ho maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (1978-1993), ho ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi mi sono occupato di marketing e gestione sportiva (volley) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, per poi dal concentrarmi dal 2008 sulle edizioni giornalistiche (VicenzaPiù, VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.tv). Ho fondato nel 2019 anche Laltravicenza.it, Parlaveneto.it e Bankileaks e dirigo da luglio 2020 la nuova testata nazionale DeepNews.it