Promesse elettorali faraoniche, Luciano Parolin: io non voglio nulla di nuovo, solo completare alcuni cantieri eterni

- Pubblicità -

In campagna elettorale, si promette troppo. dice Luciano Parolin, candidato di Quartieri al Centro per Otello Dalla Rosa sindaco. Tutti faranno, se eletti, qualcosa di nuovo. Nessuno parla delle disponibilità di bilancio comunale, circa 5/6 milioni di euro, poca cosa. Proporre opere faraoniche, senza aver fatto i conti, non è più tollerabile. Con lo stallo del Vicenza Calcio, alcuni “benpensanti” vorrebbero il Menti nuovo. Amen. Io al contrario, mi sono candidato per vedere completate alcune opere che da anni mi perseguitano tutti i giorni con la sola visione.

E cioé:

1- La bonifica della Zambon dura da 33 anni. Dicono che finirà nel 2022!
2- I lavori al Parking Europa di Via Cengio sono infiniti. Quando liberiamo il quartiere dalle auto e le mettiamo nel Parcheggio ?
3- Porta Santa Croce, la Storia di un cantiere aperto dopo 17 anni!
4- Abbattimento edificio Tangram avanti le Mura e costruzione di un parcheggio per la Questura

5- Controllo anti droga al Parco Padre Uccelli in via Bacchiglione, dimenticato dalla sua intitolazione promossa dal sottoscritto.
Se sarò eletto Consigliere Comunale, mi incatenerò davanti a questi Cantieri Infiniti, sempre aperti, mai chiusi.

Luciano Parolin
Candidato Quartieri al Centro

-Pubblicità-