Processo Veneto Banca: respinte 3 eccezioni su 5 difesa imputato unico Consoli, no a Intesa responsabile civile

Il giudice Umberto Donà (foto di archivio, Tribuna di Treviso)
Il giudice Umberto Donà (foto di archivio, Tribuna di Treviso)
- Pubblicità -

Nuova udienza del processo sul crac di Veneto Banca che vede come imputato unico Vincenzo Consoli, anche oggi in aula, ex amministratore delegato ed ex direttore generale dell’istituto di credito di Montebellubna. I giudici Umberto Donà, Alberto Fraccalvieri e Carlotta Brisegan non hanno ammesso, su richiesta dei legali di Consoli, 370 parti civili costituite, cioè i risparmiatori che, nel 2017, avevano sottoscritto con l’istituto di credito una transazione che li vedeva risarciti con il 15% circa del valore di quanto perduto nel crac dell’ ex popolare.

Veneto Banca, Vincenzo Consoli punta il dito
Veneto Banca, Vincenzo Consoli punta il dito

Sono poi state respinte tre delle cinque le eccezioni della difesa di Consoli, rappresentata da Ermenegildo Costabile e Raffaella Di Meglio (quest’ultima oggi in aula). La prima era relativa allo spostamento a Trento del processo per la presenza, fra i i risparmiatori di Veneto Banca, di due magistrati, un giudice e un pubblico ministero onorario, impegnati presso la Procura di Venezia.

Sono state respinte e giudicate inconsistenti rispettivamente le eccezioni riguardanti l’indeterminatezza dei capi di imputazione e la mancata presenza di Costabile alla prima udienza preliminare causa Covid.

Le altre parti civili potranno costituirsi solo per quello che riguarda i reati di aggiotaggio e falso in prospetto, escludendo quindi l’ostacolo alla vigilanza (come richiesto dalla difesa di Consoli), che riguarda solo gli organi di controllo, ovvero Banca d’Italia e Consob. Infine i giudici hanno confermato la decisione del gup Gianluigi Zulian non concedendo come richiesto dalle parti civili private l’ingresso di Intesa Sanpaolo nel processo come responsabile civile. La prossima udienza sarà il 10 maggio per l’audizione dei primi testi del Pubblico Ministero.

Il collegio ha, infine, ammesso 159 testimoni sui 205 chiesti dall’ex ad e dg oltre a due consulenti di parte.


Per tutte le udienze e notizie sul processo Veneto Banca clicca qui mentre trovi e troverai gradualmente documenti e verbali relativi al caso Veneto banca nella sezione Documenti e Files di BankiLeaks, la nostra testata di Informazione Finanziaria senza censure.


Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro.  I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico, Sostenitore o Sponsor

Grazie, il direttore

Opzioni ViPiù Freedom Club
Opzioni ViPiù Freedom Club
-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox