Poste, risultati finanziari primo trimestre 2021: utile netto +46%

- Pubblicità -

Un balzo del 46% dell’utile netto a 447 milioni e del 41% del risultato operativo a 620 milioni, realizzato su un fatturato in aumento del 10% a 2,93 miliardi e ottenuto con il raddoppio dei pacchi eCommerce, la continua crescita dei pagamenti digitali e lo sviluppo costante dell’attività assicurativa. Sono questi, in sintesi, i principali risultati del primo trimestre del Gruppo Poste Italiane, al primo banco di prova nell’esecuzione del nuovo Piano Strategico 2024 Sustain & Innovate.

In particolare, nelle quattro aree di business de l Gruppo:

    • Corrispondenza, pacchi e distribuzione registra crescita molto forte dei volumi di pacchi in tutta la gamma dei prodotti, con ricavi al livello record di 368 milioni (+74,5%).

 

    • Servizi finanziari ha lanciato nei canali della rete di vendita un nuovo modello basato sulle esigenze del cliente, a supporto dei consulenti finanziari, ed ha visto il successo nell’attività di acquisto di crediti d’imposta.

 

    • Servizi assicurativi vedono il successo dei prodotti assicurativi multiramo del comparto Vita e la crescita del ramo danni grazie all’offerta modulare.

 

    Pagamenti e mobile hanno ottenuto un incremento pari al 51% delle transazioni di e-commerce a supporto della strategia digitale, e il successo del progetto pilota sulla banda larga rivolto ai dipendenti.

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato:

“Abbiamo avviato con decisione l’esecuzione del nuovo piano strategico “2024 Sustain & Innovate”. Cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre.

Il forte incremento dei ricavi da pacchi, ottenuto grazie al raddoppio dei volumi B2C, la continua crescita dei pagamenti con carta e il costante sviluppo della nostra attività assicurativa rafforzano la nostra determinazione ad attuare con successo il nuovo piano strategico.

I risultati sono particolarmente positivi se si tiene conto che nel corso del trimestre diverse regioni italiane sono state sottoposte a misure parziali di lockdown.

Ci siamo adattati e continuiamo ad evolverci in un mondo che cambia, fornendo al contempo tutti i nostri servizi con un’attenzione costante alle preferenze ed esigenze dei nostri clienti. Sono soddisfatto dei risultati raggiunti in termini di ricavi e costi; siamo ora concentrati sul nostro crescente ruolo di pilastro strategico a sostegno dell’Italia, grazie alla nostra presenza omnicanale e alle nostre straordinarie persone.

Sin dai primi giorni della pandemia dello scorso anno, il nostro business diversificato ha dimostrato quella capacità di recupero fondamentale per garantire l’integrità finanziaria di Poste Italiane. Siamo sempre a fianco dei nostri clienti, colleghi e comunità al momento del bisogno; al contempo conseguiamo risultati ragguardevoli in ogni trimestre per i nostri azionisti. In questa fase della pandemia, continuiamo ad essere un operatore di riferimento per sostenere la ripresa economica.

Sono inoltre particolarmente orgoglioso della nostra collaborazione con l’Esercito Italiano nell’ambito del piano di somministrazione nazionale dei vaccini: un bacino potenziale del 37% della popolazione verrà vaccinato grazie alle dosi prenotate sulla nostra piattaforma Cloud e consegnate da Poste Italiane.

Mentre continuiamo ad avanzare rispetto ai nostri obiettivi strategici, crescendo in aree chiave e accelerando la nostra trasformazione digitale, siamo anche consapevoli del fatto che il nostro successo non è soltanto misurato dalla performance finanziaria, ma anche da come agiamo in modo responsabile a servizio del Paese.

Siamo motore del cambiamento e con la capillarità della nostra rete fisica faciliteremo la transizione digitale dell’Italia, anche attraverso il nostro coinvolgimento nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Ora, più che mai, siamo nella posizione migliore per sostenere l’economia, giocando un ruolo chiave nella società per costruire valore di lungo termine e generare rendimenti sostenibili per i nostri azionisti”.

 

-Pubblicità-