Positivo al Covid scappa da Venezia e va prima a Vicenza e poi a Genova: trovato con del crack in tasca

operazione polizia
- Pubblicità -

Epidemia colposa è l’accusa contestata al 38enne di origini senegalesi che avrebbe dovuto essere in isolamento fiduciario presso l’abitazione del fratello a Venezia dopo essere stato trovato positivo al Covid, ma che invece è scappato prima a Vicenza e poi a Genova, dove è stato rintracciato con in tasca del crack, ma la quantità era tale da giustificare l’uso personale. Tra l’altro, come riporta Genova24.it, il tampone molecolare che lo ha dichiarato positivo al virus gli è stato fatto contestualmente all’applicazione di un provvedimento di espulsione. Poi è stato sottoposto a un altro tampone, rapido, che è risultato negativo.

 

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox