Polizia Locale a Campo Marzo, Giulia Miglioranza (Cgil): “spese quasi raddoppiate a 185mila euro, le priorità sarebbero ben altre!”

Polizia locale di Vicenza
Polizia locale di Vicenza
- Pubblicità -

Nei mesi scorsi – scrive in una nota Giulia Miglioranza, Segretaria Generale Funzione Pubblica CGIL Vicenza – abbiamo sostenuto che la scelta dell’Amministrazione comunale di attivare a Campo Marzio un distaccamento della Polizia Locale, finalizzato alla sola attività di controllo, fosse a nostro avviso tutt’altro che una priorità. A pochi passi da Campo Marzio si trovano infatti il Comando di Polizia Locale e la sede della Polizia Ferroviaria, nelle vicinanze si trova la sede della Questura: luoghi in cui sono già presenti importanti presidi, prioritariamente deputati al controllo e alla gestione della sicurezza della città.

Apprendiamo in questi giorni dalla stampa che l’Amministrazione comunale prevederà, per la realizzazione del progetto, un esborso per le casse comunali quasi raddoppiato rispetto al preventivo! Ribadiamo allora, ancora una volta, che le risorse stanziate dovrebbero essere destinate ad altre forme di investimento, sempre legate alla funzione della Polizia Locale, fondamentale servizio per il territorio, in termini di prevenzione, controllo, sicurezza, decoro urbano.

Infatti, se di investimenti serve di certo parlare, questi dovrebbero riguardare la messa in sicurezza e l’adeguamento della sede del Comando in Stradella Soccorso Soccorsetto, che si trova in condizioni ormai del tutto inadeguate. Impianti da rifare, infiltrazioni d’acqua, autorimesse e spogliatoi a dir poco malandati sono solo alcuni esempi di una condizione dell’immobile che davvero meriterebbe interventi urgenti e strutturali.

E mentre questo avviene, il Comune sceglie di stanziare 185.000 euro per allestire un distaccamento “full optional” a pochi passi da altri importanti presidi di legalità. Ribadiamo per questo la nostra ferma contrarietà, a maggior ragione in un momento in cui, a causa dell’emergenza sanitaria che ha pesato anche sulle casse del Comune, le risorse andrebbero utilizzate con ancora maggiore attenzione e oculatezza.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-