Pieroad, il vicentino Nicolò Guarrera in Spagna: incontro con i pellegrini sul cammino di Santiago

Guarrera
- Pubblicità -

Il vicentino Nicola Guarrera, in arte Pieroad, che sta compiendo il giro del mondo a piedi documentandolo su Instagram, ha lasciato la Francia ed è arrivato in Spagna, da cui s’imbarcherà per il Sudamerica. “Una conquista a 50km/h (il vento della bufera), – 2° e 30cm (di neve) – scrive su Facebook – ma Ezio ed io ora siamo in Spagna – la tierra del Sol, ma qui non fa altro che piovere“.

Questa volta non siamo stati soli: grazie alle 100 e passa persone che si sono collegate nell’arco della diretta e ci hanno fatto compagnia, siamo riusciti a strappare un sorriso anche alla faticos(issim)a ascesa pirenaica“.

Nicola si è addentrato nello storico, e da lui già compiuto, cammino di Santiago: “Non solo un numero che separa dalla meta: sono settecentonovantanove i chilometri di persone abituate a ricevere viaggiatori, strade segnate da cartelli smunti, vecchi cippi e frecce gialle che aiutano a camminare nella direzione giusta. Settecentonovantanove i chilometri di Albergues del Pelegrino: significa non dover pensare, ogni giorno, a dove poter piantare la tenda o come trovare ospitalità. In viaggio nemmeno un letto è scontato: immaginate di svegliarvi e salutare il materasso da cui vi alzate con una vena di nostalgia; immaginate di dedicare una buona mezz’ora a riflettere su come potreste dormire stanotte, farà freddo, pioverà?”

Com’è chiedere ad uno sconosciuto di piantare una tenda nel campo dietro casa sua? Ho alternative, oggi? Oggi, si. E per i prossimi settecentonovantanove chilometri, grazie al Camino, avrò sempre un’altra chance

Scrive l’8 ottobre: “Aragones diventa Frances, entrambi Camino de Santiago, solo rami con nomi diversi Perdo la testa dalla felicità, ho incontrato i primi pellegrini (stavolta per davvero). Stasera azzardo persino una birretta“.

E ancora: “Santiago significa condivisione anche di questi tempi, ancora Dopo due mesi di cammino solitario, é arrivato il momento di mettere in pausa il moto introspettivo per raccogliere un po di storie ed imparare dalle esperienze degli altri viaggiatori. Il più delle volte si tratta di bilanciare set e setting: come ci sentiamo e qual è il contesto in cui ci muoviamo. Non è sempre facile trovare il tempo per ascoltare, ma quando si rallenta, diventa tutto più interessante. Camminare é il mio atto di libertà. Il viaggiatore è continuamente sollecitato da domande fondamentali – Chi sei? Da dove vieni? Dove vai? Ogni giorno cerca una risposta diversa per non cadere in quella routine che scade nei meccanismi automatici che aggirano il pensiero critico e si impongono per la rapidità di utilizzo: la decisione individuale non abdichi la propria libertà in favore della pigrizia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Santiago significa condivisione anche di questi tempi, ancora Dopo due mesi di cammino solitario, é arrivato il momento di mettere in pausa il moto introspettivo per raccogliere un po di storie ed imparare dalle esperienze degli altri viaggiatori Il più delle volte si tratta di bilanciare set e setting: come ci sentiamo e qual è il contesto in cui ci muoviamo. Non è sempre facile trovare il tempo per ascoltare, ma quando si rallenta, diventa tutto più interessante 🇪🇸 Santiago significa compartir, incluso en estos tiempos, todavia Después de dos meses de camino solitario, es hora de hacer una pausa en el movimiento introspectivo para recoger algunas historias y aprender de las experiencias de otros viajeros La mayoría de las veces se trata de equilibrar set y setting: cómo nos sentimos y cuál es el contexto en el que nos movemos. No siempre es fácil encontrar tiempo para escuchar, pero cuando vas más despacio, mucho se vuelve más interesante . . . . #pieroad #ungirodelmondoapiedi #tourdumondeapie #vueltadelmundoapie #walkingtheworld #travel #slowtravel #viaggio #viaggiare #nofilters #viaje #walking #camminare #camino #elcamino #caminodesantiago #caminofrances #caminodesantiagopage #worldtrip #spagna #españa

Un post condiviso da Nico G (@pieroad____) in data:

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro.  I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico o Sostenitore 

Grazie, Giovanni Coviello

Opzioni ViPiù Freedom Club
Opzioni ViPiù Freedom Club
-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox