Piano del clima e dell’energia, venatorio e politiche di genere in Veneto. Francesca Zottis: PD si astiene

Francesca Zottis PD
Francesca Zottis
- Pubblicità -

“Su questo progetto di adeguamento ordinamentale abbiamo deciso di astenerci: ci sono aspetti che condividiamo, alcuni su cui non siamo d’accordo e altri ancora che ci preoccupano come il famoso articolo 16, di cui non si è compreso in pieno la portata e su cui vigileremo perché rischia di essere deleterio per la tutela del territorio e su cui abbiamo espresso la nostra netta contrarietà”. È quanto ha detto in dichiarazione di voto, a nome del Pd, la consigliera Francesca Zottis (in foto) relatrice di minoranza del Pdl 49 approvato oggi pomeriggio dall’assemblea di Palazzo Ferro Fini. “Non siamo soddisfatti per le tempistiche del Piano del clima e dell’energia su cui avremmo voluto delle scadenze diverse o sul Piano venatorio, mentre rimangono dei dubbi per quanto riguarda le politiche di genere, anche se sono stati accolti alcuni dei nostri emendamenti. Crediamo sia necessario fissare dei criteri più stringenti quando si tratta di andare ad agevolare le imprese femminili e ci aspettiamo da questa Regione maggior coraggio in termini di scelte sulla parità di genere. Abbiamo tre proposte di legge ferme nelle Commissioni e vorremmo portarle in discussione generale quanto prima. Anche perché, quando poi si parla di questi temi, i finanziamenti o sono collegati a una dimensione di programmazione e di visione complessiva o lasciano per forza il tempo che trovano”.

-Pubblicità-