Omaggio a Rodari, sabato 26 giugno all’Astra arriva “Alice cascherina e altre storie”

- Pubblicità -

Ultimo appuntamento per questo mese con il teatro per i bambini e le famiglie, nel giardino del Teatro Astra, in attesa di scoprire il programma di luglio. E sarà un appuntamento da non perdere, dedicato al geniale universo letterario di Gianni Rodari, di cui l’anno scorso si è celebrato il centenario della nascita. Insegnante, giornalista e, soprattutto, autore di indimenticabili opere letterarie per l’infanzia, tradotto in tutto il mondo e premiato con innumerevoli riconoscimenti, tra cui nel 1970 il Premio Hans Christian Andsersen, il “Nobel” della letteratura per l’infanzia, Rodari è ancora oggi considerato lo scrittore per l’infanzia per antonomasia, oltre che un punto di riferimento per tutta la comunità educante, capace di insegnare ai lettori di tutte le età il potere della fantasia per essere liberi.

Sarà il giovane attore della Piccionaia Julio Escamilla, già in scena con Aurora Candelli nella versione teatrale di “Favole al telefono” di Carlo Presotto e Paola Rossi lo scorso ottobre, a farsi portavoce di questo omaggio del Centro di Produzione Teatrale vicentino al grande scrittore, con il nuovissimo “Alice Cascherina e altre storie”. L’appuntamento è per sabato 26 giugno (ore 18) nell’arena estiva del Teatro Astra, all’interno del programma di “Ritorno in famiglia”, la programmazione curata da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Vicenza, con il contributo del Ministero della Cultura.

Un lavoro che nasce anche dall’esperienza di Julio Escamilla insieme ad Aurora Candelli in diverse scuole dell’infanzia e primarie di Vicenza e Mirano con “Fantastico Rodari”, un gioco teatrale pensato per il gruppo classe e che prende ispirazione dall’allestimento “Favole al telefono”.

A dare il titolo allo spettacolo, che è consigliato a partire dai 3 anni si età, è proprio una delle protagoniste della celebre raccolta di fiabe di Rodari. Una bambina che cascava sempre dappertutto: tra gli ingranaggi della sveglia, nella bottiglia di sciroppo, nel cassetto dei tovaglioli e dei fiammiferi, e persino nel taschino della giacca del papà. Attraverso la narrazione e l’uso di piccoli oggetti di scena, Alice Cascherina prenderà vita sul palco insieme a molti altri personaggi nati dalla mente creativa di Rodari, in un viaggio sulle ali della fantasia.

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto di tutte le norme di sicurezza vigenti. I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria (prevendita consigliata), biglietti a 5 euro. 

Il botteghino del teatro apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

In caso di maltempo, lo spettacolo sarà rinviato al 24 luglio.

 Info, prenotazioni e prevendite: Ufficio Teatro Astra – Contrà Barche 55 (Vicenza) –  telefono 0444 323725 – [email protected] – www.teatroastra.it – aperto il mercoledì dalle 10 alle 13 e dalle 15-17.45, telefonicamente il giovedì e il venerdì con gli stessi orari, oppure online sul www.teatroastra.it.

-Pubblicità-