Nuova legge sui migranti, Berlato (FdI): “basta dichiararsi gay per evitare rimpatrio”

- Pubblicità -

“Basterà dichiararsi omosessuali per non essere rimpatriati, dal momento che si tratta di una circostanza non verificabile”. Così l’eurodeputato vicentino di Fratelli d’Italia al parlamento europeo Sergio Berlato commenta in una nota l’emendamento approvato ieri dal Partito Democratico in Commissione Affari Costituzionali. Il tema, al centro della discussione politica di ieri, è ovviamente quello dei migranti. “In Commissione Affari Costituzionali è stato approvato un emendamento a firma del Pd per modificare i decreti sicurezza e impedire di fatto l’espulsione e il respingimento di un immigrato verso uno Stato nel quale può essere oggetto di persecuzione per motivi di “orientamento sessuale e identità di genere”” spiega Berlato, che aggiunge “è imbarazzante vedere come non esista un dialogo tra i ministri del Governo rosso giallo. Ospite al “Med Dialogues 2020”, il Ministro Lamorgese annuncia che la crisi economica scatenata dalla pandemia alimenterà i flussi irregolari e il traffico di esseri umani e si spinge a chiedere una risposta unitaria dell’Unione Europea alla sfida migratoria”.

L’articolo Nuova legge sui migranti, Berlato (FdI): “basta dichiararsi gay per evitare rimpatrio” proviene da Parlaveneto.

-Pubblicità-