“Nostos. Se tu non torni”, al via il 73° Ciclo di Spettacoli Classici

- Pubblicità -

Nell’ambito del 73° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, direzione artistica di Giancarlo Marinelli, il secondo del biennio che porta la firma dello scrittore e regista veneto, numerose sono le iniziative che propongono contenuti collegati alla scena, ma inusuali nel rapporto con gli spettatori. L’idea di fondo della nuova edizione – completamente rivisitata rispetto al concetto iniziale – è basata sul concetto di Nostos, il ritorno a casa, diventato, nel progetto complessivo di Marinelli, il titolo del Ciclo dei Classici edizione 2020. E così oltre agli spettacoli in scena in Teatro e agli autori che “incontrano” libri antichi in preziose edizioni conservate in Biblioteca civica Bertoliana (martedì 29 settembre, dopo lo spettacolo Giorgio Montefoschi e il Ramayana, nella preziosa edizione del 1843 appartenuta a Berenzi), sarà la volta degli incontri informali, nell’ora dell’aperitivo nel Giardino del Teatro Olimpico (in Odeo in caso di maltempo) e a Palazzo Cordellina, che prenderanno vita prima degli spettacoli.

Ecco dunque, per la prima volta in assoluto, l’aperitivo olimpico, ovvero: se quelle statue potessero parlare …. a cura di Antonio Stefani, giornalista e critico di teatro del Giornale di Vicenza, con la partecipazione di Giancarlo Marinelli, per celebrare il ritorno alla casa olimpica; durante gli incontri, Antonio Stefani “la memoria più sferzante e ironica del regno palladiano” e il Direttore Artistico Marinelli racconteranno storie segrete dei grandi protagonisti – attrici, attori e registi – del Teatro del Novecento che hanno calcato le scene dell’Olimpico; oltre alle storie ufficiali ci sarà spazio per molte curiosità e aneddoti del dietro le quinte, momenti personalissimi che arricchiscono il ricordo umano dei grandi artisti passati per Vicenza.

Gli aperitivi olimpici si svolgeranno alle 19.00 di sabato 26 settembre, sabato 3 ottobre e sabato 10 ottobre nel giardino dell’Olimpico, mentre venerdì 23 ottobre “l’aperitivo” sarà a Palazzo Cordellina della Biblioteca Bertoliana, in Contra’ Riale.

Per partecipare agli aperitivi olimpici è necessario prenotarsi inviando una mail a [email protected], fino ad esaurimento dei posti disponibili, indicando nome e cognome, mail e numero di telefono dei singoli partecipanti.

La 73° edizione del Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico è promossa dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e l’Accademia Olimpica, realizzata con il sostegno della Regione del Veneto, di Confindustria Vicenza e di Gruppo AIM.

Sede degli spettacoli e degli Incontri

Teatro Olimpico – Stradella del Teatro Olimpico, 8 – Vicenza

Giardino del Teatro Olimpico – Piazza Matteotti, 11 – Vicenza

Palazzo Cordellina, Biblioteca civica Bertoliana – Contrà Riale, 12 – Vicenza

Prevendita biglietti

I biglietti sono in vendita online su www.classiciolimpicovicenza.it e alla biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza, (Viale Mazzini 39) aperta sabato 26 settembre e sabato 3 ottobre, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18.

I prezzi sono 25,00 euro (intero); 20,00 euro (over 65); 15,00 euro (under 30); per La signora Dalloway i biglietti costano 28,00 euro (intero); 24,00 euro (over 65); 18,00 euro (under 30). Per Clitennestra. I morsi della rabbia, il biglietto unico costa 15,00 euro, mentre per la lectio olimpica Elena e Penelope costa 10,00 euro. I biglietti per lo spettacolo per famiglie Palladio Magico costano 12,00 euro (intero); 10,00 euro (over 65); 8,00 euro (under 30). Sono previsti sconti del 10% e 20% per chi acquista da 2 o più spettacoli (esclusi Elena e Penelope, Clitennestra e Palladio Magico) e per i convenzionati, gli abbonati del TCVI e gli Amici del Teatro e le scuole.

-Pubblicità-