Mura scaligere e complesso Rocchetta, Rolando e Spiller (PD): “completare illuminazione e recupero”

mura scaligere di Vicenza in viale Mazzini
mura scaligere di Vicenza in viale Mazzini
- Pubblicità -

I consiglieri comunali di opposizione del Partito Democratico di Vicenza e membri della commissione Cultura e sviluppo economico Giovanni Rolando e Cristiano Spiller hanno presentato un’interpellanza al sindaco di centrodestra Rucco “perché sia ripristinato il pieno funzionamento di tutti e 22 i fari a terra per l’illuminazione notturna delle Mura scaligere di Viale Mazzini, metà dei quali sono rotti o non funzionanti. E se ne installino di nuovi per la parte della cinta muraria (250 metri) ancora e sempre al buio, non mai illuminata”.

Nell’interpellanza c’è anche una “proposta di un intervento di recupero della parte degradata del complesso della Rocchetta all’angolo di via Cattaneo con viale Mazzini. Beneficiando dell’Art Bonus è possibile ottenere il contributo dal ministero delle Attività culturali e una parte dalla Regione”.

“Con l’ultimazione finalmente dei lavori di ristrutturazione della Porta Santa Croce (XIV sec.) che dovrebbe avvenire a febbraio 2021 dopo i tanti ritardi, Vicenza otterrebbe la piena valorizzazione della cinta muraria scaligera di viale Mazzini per l’intero tratto: da via Cattaneo al ponte sul Bacchiglione a inizio viale D’Alviano – concludono i consiglieri comunali -di fronte al nuovo Teatro comunale”.

 

-Pubblicità-