Morto sul lavoro nel Veronese, Paolo Capone e Leonardo De Marzo (UGL): “Strage inaccettabile, aumentare i controlli e potenziare formazione”

- Pubblicità -

“A nome dell’UGL esprimo cordoglio alla famiglia dell’autotrasportatore rimasto schiacciato da un mezzo in azienda a Nogarole Rocca, in provincia di Verona. E’ inaccettabile che si continui a perdere la vita sul posto di lavoro con una tale e agghiacciante facilità. Siamo in presenza di una vera e propria strage a cui occorre porre fine per prevenire simili tragedie. In tal senso, chiediamo al Governo di intervenire con assoluta priorità e rimettere al centro dell’agenda politica la sicurezza sul lavoro. Per rafforzare le garanzie a tutela dei lavoratori, è necessario aumentare i presidi di controllo e al contempo potenziare la formazione a partire dalle scuole. La manifestazione dell’UGL ‘Lavorare per Vivere’ ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema delle cosiddette ‘morti bianche’.” Lo hanno dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e Leonardo De Marzo, Segretario Regionale UGL Veneto, in merito all’incidente sul lavoro in cui ha perso la vita un autotrasportatore nel Veronese.

-Pubblicità-