Modifiche al Fir, Zanettin (FI): “sarebbe gravissimo non accettarle ma dialogo con governo ora è più facile”

Dopo il voto allo scostamento di bilancio da parte di Forza Italia l'unico membro vicentino della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche si aspetta che vengano accettati i suoi emendamenti

On. Pierantonio Zanettin
On. Pierantonio Zanettin
- Pubblicità -

Il forzista Pierantonio Zanettin, unico vicentino in commissione parlamentarre d’inchiesta sulle banche, ha annunciato oggi che il suo partito presenterà la richiesta di modifiche alla legge sui ristori ai risparmiatori danneggiati dai crac bancari.

On. Pierantonio Zanettin Lei ha appena presentato degli emendamenti molto importanti alla legge di bilancio 2021, che hanno per oggetto la disciplina del FIR.

Voglio capire se il governo è davvero pronto ad un dialogo con l’opposizione.
Con lo scostamento di bilancio, che abbiamo votato la settimana scorsa, si è aperta, almeno a parole, una fase nuova nei rapporti tra maggioranza ed opposizione. Un terreno di dialogo e di collaborazione può essere senz’altro il FIR. E’ chiaro che così, come è strutturato oggi, non funziona e sono urgenti delle modifiche.

Cosa prevedono i suoi emendamenti?

Ho proposto, da una parte di semplificare il lavoro della Commissione Tecnica, chiarendo alcuni punti oggi di difficile interpretazione, e dall’altro, di aumentare sensibilmente l’ammontare degli indennizzi, elevando in particolare il valore delle azion, su cui calcolare la percentuale del 30 per cento oggetto di rimborso.

Cosa pensa succederà ora?

Questa settimana inizia in commissione bilancio l’iter della legge di bilancio 2021.
Mi auguro che si apra un dialogo con il governo, evitando il muro contro muro degli ultimi due anni. Non voglio neppure pensare ad un no pregiudiziale. Questa volta sarebbe gravissimo ed ingiustificabile.

Il 15 dicembre il ministro Gualtieri è atteso il Commissione parlamentare di inchiesta sulle banche per fare il punto del FIR.

Sarà senz’altro una occasione di confronto assai utile. Gli indennizzi del FIR possono costituire una provvidenziale boccata di ossigeno alla nostra economia, in questa fase di pandemia e di crisi economica. Tante famiglie in difficoltà li stanno attendendo da troppo tempo.


Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico o Sostenitore

Grazie, Giovanni Coviello

-Pubblicità-