Mobilità, da domani al via gli incontri categorie, ordini e enti

- Pubblicità -

Dopo il primo evento pubblico di venerdì 22 gennaio, prenderanno il via domani, martedì 26, i tavoli tematici sul Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile) con i portatori di interesse: associazioni di categoria, sindacati, ordini professionali, enti,… I primi incontri di domani, in particolare, si terranno con i sindaci dei Comuni contermini e con le categorie economiche e produttive. Al termine di questa prima fase di partecipazione vi sarà, inoltre un tavolo dedicato ai consiglieri comunali.

“Ringrazio quanti hanno preso parte al Forum interattivo di venerdì scorso – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla mobilità Matteo Celebron –. Abbiamo riscontrato una buona partecipazione e interesse. Significa che c’è molta aspettativa sulla mobilità e sul ruolo del Comune nella redazione del Piano. Starà a tutti dare seguito a questo lavoro nei prossimi mesi, quando andremo a presentare e discutere le proposte per poi redigere assieme il Piano della mobilità sostenibile della nostra città”.

I tavoli, che si svolgeranno a partire da domani, su invito, su piattaforma digitale Zoom, saranno coordinati da un team di esperti sul tema della mobilità che sottoporranno ai partecipanti domande e sondaggi su trasporti e modalità di spostamento a Vicenza. Grazie all’app Mentimeter, i presenti potranno visualizzare le risposte in tempo reale e interagire con riflessioni e dibattiti.

Forum di venerdì 22 gennaio

Sono stati 80 i cittadini che hanno partecipato al Forum sulla mobilità sostenibile di venerdì 22 gennaio.

luoghi scelti in città e messI “ai voti”, grazie all’app Mentimeter, tra strade e piazze in centro storico, vicino a scuole o aree commerciali, industriali, residenziali: via Prati, viale Dal Verme, via Legione Antonini, corso Palladio, piazzale della stazione, corso Fogazzaro, viale San Lazzaro, e molti altri.

Ai partecipanti, divisi in tre gruppi, è stato chiesto di dare un giudizio, da 1 a 10, in merito a percorrenza a piedi, accessibilità in bici, ruolo del verde, sicurezza a livello viabilistico, bellezza e accoglienza di 8 dei luoghi scelti per ciascun gruppo.

Ad essere votati, infine, sono stati quattro elementi della mobilità vicentina: trasporto pubblico locale, pedonalità, ciclabilità, uso del mezzo privato (auto/moto).

Tutti i dati ottenuti dalle risposte e dalle interazione dei partecipanti saranno raccolti e analizzati dagli esperti. 

I risultati della fase di partecipazione saranno a disposizione sul sito istituzionale, nella sezione dedicata al processo di redazione del Pums http://pums.comune.vicenza.it.

-Pubblicità-