Meteo in Veneto: fino alla mezzanotte del 20 maggio stato di attenzione in alcuni bacini idrografici

Sala meteo Arpav
Sala meteo Arpav
- Pubblicità -

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, in considerazione delle precipitazioni e dei temporali che hanno colpito il Veneto nelle scorse ore, ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica per i disagi che potrebbero verificarsi nel sistema di drenaggio urbano e lungo la rete idrografica minore.

Infatti, le precipitazioni che nelle scorse ore hanno colpito principalmente le zone pedemontane e la pianura veneta hanno causato l’aumento dei livelli idrometrici della rete regionale. Lo Stato di attenzione per criticità idrogeologica (allerta gialla) viene, infatti, dichiarato sui bacini Piave-Pedemontano; Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Adige-Garda e Monti Lessini; Basso Brenta –Bacchiglione. Per i bacini Po, Fissero-Tartaro-CanalBianco e Basso Adige; Basso Piave,Sile e Bacino scolante in laguna e Livenza, Lemene e Tagliamento l’allerta è stata dichiarata solo per la rete idraulica secondaria.

Fino a domani sera il tempo continuerà ad essere instabile, con possibili temporali locali sempre tra l’area pedemontana e la pianura Veneta. Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 19 maggio, sono possibili fenomeni intensi, specie in pianura, accompagnati da grandinate. In serata i fenomeni si attenueranno fino a cessare completamente.

AVVISO DI CRITICITA' IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA EMESSO IL !) MAG
AVVISO DI CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA EMESSO IL !) MAG
-Pubblicità-