Massaggi hot a Montecchio, imprenditrice cinese denunciata per favoreggiamento prostituzione

Donne schiave della prostituzione
Donne schiave della prostituzione
- Pubblicità -

La Compagnia Carabinieri di Valdagno a seguito di segnalazioni e di una serie di attività investigative e di controllo del territorio hanno denuncia in stato di libertà di una cittadina cinese per favoreggiamento della prostituzione nonché di porre sotto sequestro un centro massaggi da lei gestito. In particolare i militari della Tenenza di Montecchio Maggiore al termine di una articolata attività investigativa hanno deferito in stato di libertà H.L classe 1978, titolare di un noto centro massaggi ubicato in Montecchio. La donna aveva adibito il centro da lei gestito a luogo di esercizio del meretricio favorendo nel contempo l’esercizio del meretricio di una dipendente connazionale classe 1973.

Le indagini svolte hanno individuato lo sviluppo dei reati in questione in un arco temporale compreso tra l’agosto 2020 sino alla scorsa notte. Il locale è stato posto sotto sequestro ed affidato in custodia. L’attività investigativa è stata supportata da una continua azione di monitoraggio e controllo da parte delle pattuglie della Compagnia di Valdagno delle zone oggetto del fenomeno della prostituzione “da strada” al fine di disincentivare il fenomeno a tutela della popolazione.

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico o Sostenitore

Opzioni ViPiù Freedom Club

-Pubblicità-