Marzo 1771: Mozart passa a Vicenza, omaggio della Società del Quartetto con tre concerti online

società quartetto omaggio a mozart
società quartetto omaggio a mozart
- Pubblicità -

Nel marzo di 250 anni fa i Mozart padre e figlio si fermarono un paio di notti a Vicenza: Wolfgang aveva 15 anni. Per ricordare quell’evento la Società del Quartetto ha realizzato nei giorni scorsi a Palazzo Giustiniani Baggio tre piccoli concerti che pubblicherà sul suo canale YouTube il 14, 15 e 16 marzo alle 18:30.

Nel marzo del 1771 il quindicenne musicista-prodigio fece una breve e “misteriosa” tappa nella Città del Palladio insieme al padre Leopold. Li ospitò il Vescovo Corner, ma non si sa cosa fecero e chi incontrarono in quelle 48 ore. La Società del Quartetto ricorda l’evento con tre concerti registrati a Palazzo Giustiniani Baggio e disponibili sul suo canale YouTube.

Nel marzo del 1771 un Mozart quindicenne soggiornò un paio di giorni a Vicenza, in compagnia del padre Leopold, prima di intraprendere il viaggio di ritorno a Salisburgo dopo un lungo e fortunato viaggio in Italia. Sulle 48 ore che i Mozart trascorsero nella Città del Palladio provenienti da Padova aleggia un piccolo mistero, anche perché Leopold aveva scritto qualche giorno prima alla moglie Anna Maria che quella visita aveva una ragione.
Si sa che il musicista prodigio fu invitato a Vicenza dal Vescovo Corner, ma non si è mai riusciti a scoprire cosa fecero a Vicenza Wolfgang e Leopold, né chi incontrarono e che monumenti visitarono.

A 250 anni da quel soggiorno la Società del Quartetto ha pensato di dedicare una serie di tre piccoli concerti – registrati a Palazzo Giustiniani Baggio grazie all’ospitalità di Fondazione Cariverona – che saranno disponibili in streaming il 14, 15 e 16 marzo alle ore 18:30 sia sul canale YouTube del Quartetto, sia su quello della Fondazione.

Domenica 14 la fortepianista Temenuschka Vesselinova, su una copia di uno strumento Johann Andreas Stein del 1788, esegue tre pezzi brillanti: il Rondò in Re maggiore KV 485, la Fantasia in Re minore KV 397 e la Sonata in Si bemolle maggiore KV 333.
Lunedì 15, sempre da palazzo Giustiniani Baggio, il Venethos Ensemble propone due Quartetti per archi: il giovanile n. 2 in Re maggiore e il n. 14 in Sol maggiore datato 1782 e dedicato a Joseph Haydn. Nel concerto in onda martedì 16 Vesselinova e Venethos Ensemble eseguono il Concerto n. 12 in La maggiore (nella versione per quartetto d’archi e fortepiano), preceduto dal Quartetto n. 3 in Sol maggiore KV 156 composto a Milano nel 1772. Le tre esibizioni saranno precedute da interventi del giornalista e critico musicale Cesare Galla che farà un po’ di luce sul “misterioso” passaggio di Wolfgang e Loepold Mozart a Vicenza in quei giorni del 1771.

-Pubblicità-