Marano Vicentino, comitato “Marano Pulita”: “sono tornati nomadi e discarica abusiva”

Marano
- Pubblicità -

Il Comitato Marano Pulita segnala in una nota una serie di disagi nella cittadina, legati ad episodi che si reiterano nel tempo. “Questa settimana, a Marano Vicentino, i soliti ignoti hanno forato i basculanti di diversi garage, in via Giacomo Matteotti, per controllare cosa ci fosse all’interno, e in alcuni casi hanno tagliato la lamiera entrando e asportando biciclette di valore ed altro materiale”.

“In via Zanella, puntuali come sempre, sono arrivati i camper dei nomadi impegnati nell’ennesimo campeggio abusivo a tempo – prosegue la nota -. Ormai si tratta di una
modalità collaudata: arrivano sul posto e i residenti bersagliano di telefonate ed avvisi Comune, Polizia Locale e Carabinieri. Qualche visita viene fatta ma le carovane rimangono comunque sul posto almeno 48 ore”.

“Successivamente i mezzi se ne vanno ma ritornano sul posto dopo poco, rifacendo partire il conteggio delle 48 ore. Sempre in via Zanella scoperta una discarica a cielo aperto. Rifiuti di ogni genere in prossimità del “ponte Valente” sulla destra della roggia. Ci troviamo proprio di fronte all’accampamento abusivo che è stato riattivato da alcuni giorni, nei campi dall’altra parte della strada. In via S.Angelo – conclude la nota – torna la protesta dei residenti per la mancata manutenzione della strada comunale. Lungo il manto stradale erbacce infestanti oltre il metro e piante che superano addirittura i tre metri, occupando anche le corsie disegnate per i parcheggi delle auto”.

-Pubblicità-