Maltempo, Ciambetti: “Oggi siamo tutti tedeschi, oggi siamo tutti belgi: il Veneto è solidale con le popolazioni europee colpite dal maltempo”

Maltempo, in Germania e Belgio (Ansa)
Maltempo, in Germania e Belgio (Ansa)
- Pubblicità -

Heute sind wir alle Deutsche: oggi siamo tutto tedeschi. Aujourd’hui nous sommes tous Belges: oggi siamo tutti belgi.  Il Veneto è solidale con le popolazioni colpite dall’eccezionale maltempo che ha devastato territori e città tra Belgio e Germania segnate dalla perdita di tante vite umane, con numerosi cittadini ancora dispersi ed enormi danni sul piano naturale, infrastrutturale ed economico”.

Ciambetti a Strasburgo Conferenza Futuro Europa
Ciambetti Strasburgo Conferenza Futuro Europa

Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, ha manifestato la “solidarietà di tutti Veneti e del Consiglio regionale del Veneto nonché la vicinanza con chi oggi piange vittime e danni. Siamo vicini a quanti oggi sono chiamati a gestire l’emergenza, a quanti stanno portando soccorso”.

A Bruxelles proprio Ciambetti era stato due anni or sono  il redattore e proponente della Raccomandazione in materia di protezione civile accolta dalla Commissione europea, che regola l’attuale operatività in materia di aiuti e interventi: “Il Meccanismo Europeo di Protezione Civile transfrontaliero ci ha permesso di concretizzare celermente lo spirito di solidarietà concreta a livello europeo, che si è tradotto nell’invio di uomini e risorse dal Veneto  e da altre Regioni italiane che si sono immediatamente mobilitate. L’emergenza non conosce frontiere e gli aiuti non hanno bisogno di presentare passaporto – ha spiegato Ciambetti – Non da oggi, del resto sappiamo che siamo di fronte ad una nuova fase dell’Emergenza Climatica,  che richiede a tutti noi uno scatto in avanti, anche in sede europea, sui meccanismi a disposizione per prevenire tali tragedie, ma anche per attrezzarci ed essere pronti ad affrontarle insieme in maniera ancora più efficiente negli anni a venire facendo leva anche sulla cooperazione transfrontaliera. Questa è l’Europa che amiamo, quella in cui chi è in difficoltà trova aiuto, solidarietà e fratellanza e in questa Europa e per questa Europa non solo i Veneti sono disposti a mettersi in gioco”

-Pubblicità-