Le discussioni sui 91 articoli del dl agosto all’interno e all’esterno del governo minuto per minuto: il 6 agosto Consiglio dei ministri online

- Pubblicità -

Il Governo è al lavoro anche oggi sul dl Agosto – il nuovo decreto-manovra da 25 miliardi con misure per il lavoro, la scuola, il fisco e gli enti locali – atteso domani in un Consiglio dei ministri online ma l’appuntamento potrebbe slittare. Nella maggioranza continuano ad esserci frizioni su alcuni punti chiave: ieri, nel corso di una riunione a Palazzo Chigi, sul rinnovo della sospensione delle causali per i contratti a termine – in deroga al decreto Dignità – i 5 stelle hanno provato a fare muro, mentre Pd e Italia viva volevano estendere la sospensione fino al 2021.

Il compromesso raggiunto prevede lo stop alle causali fino al 31 dicembre 2020, mentre sul blocco dei licenziamenti – altra misura che dovrebbe entrare nel dl – non c’è intesa: qui i due fronti sono dem e renziani contrapposti alla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo (M5s), con i primi che vorrebbero estendere la misura solo fino al 15 ottobre, quando terminerà anche lo stato di emergenza, mentre la seconda vuole il blocco per tutto il 2020.

Il nodo non si è ancora sciolto, lasciando in sospeso la discussione anche su alcune novità, come il fondo da 2-3 miliardi per gli sconti – purché il pagamento sia effettuato tramite Pos – su elettrodomestici, abbigliamento, arredamento e consumi al ristorante. L’Esecutivo è al lavoro anche per introdurre misure a favore dei ristoratori, come un bonus “filiera italiana” (fino a 5mila euro) per chi deciderà di acquistare prodotti Made in Italy, e la proroga dell’esenzione della Tosap fino al 31 dicembre. Come detto, domani è previsto il Consiglio dei ministri per varare il decreto, ma c’è l’ipotesi rinvio. Nel frattempo, stamattina alle 9.30 Giuseppe Conte ha presieduto un nuovo tavolo politico, che potrebbe essere determinante per chiudere i capitoli rimasti aperti.

L’evoluzione delle discussioni sul dl agosto all’interno e all’esterno del governo (fonte Publici Policy)

VILLAROSA: INSERIRE CEDOLARE SECCA E IMU FIERE

“La crisi post emergenza Covid-19 ha fatto emergere la necessità di aiutare le imprese a sostenere i costi e le imposte fisse da versare a prescindere dalla capacità reddituale. La cedolare secca per gli immobili ad uso non abitativo e l’Imu Fiere rappresentano le principali misure, tra l’altro auspicate anche dal presidente del Consiglio Conte, che vanno in questa direzione”. Lo dichiara in una nota il sottosegretario all’Economia, Alessio Villarosa (M5s).

“Ho rappresentato sia l’esigenza che l’opportunità dell’iniziativa al ministro Gualtieri ed a tutta la maggioranza nell’ambito dei lavori preparatori al dl Agosto. Sono certo che le misure, accogliendo gli auspici del presidente Conte, verranno inserite nel decreto”, conclude Villarosa.

FORZA ITALIA: PREVEDERE DEFISCALIZZAZIONE IMMOBILI COMMERCIALI

“La crisi delle attività che si svolgono in fondi commerciali e artigianali è molto preoccupante e diventerà drammatica da settembre a dicembre. La politica deve dare risposte con azioni pragmatiche e immediate sulle proprietà immobiliari, risposte che servono agli inquilini. Forza Italia ha espresso palesemente ed ufficialmente più volte al governo quale sia la giusta via. Adesso c’è un’opportunità da non perdere che può dare risposte immediate, utilizzando parte dei soldi del decreto Agosto per eliminare, almeno fino al 31 dicembre, tutte le tasse che aggravano sugli immobili: Irpef, tassa municipale (ex Imu-Tasi che sono una sorta di patrimoniale) e tributi minori che gravano sui proprietari immobiliari e inevitabilmente impattano sui contratti d’affitto aggravando gli inquilini. Sono queste le misure da prendere per sostenere il settore e non il blocco degli sfratti immobiliari fino a fine anno imposti indebitamente da un governo giustizialista che pensa solo a punire e non agevolare i cittadini e le imprese”.

Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Erica Mazzetti.

BOZZA DA 91 ARTICOLI: DA CIG AD ALITALIA

Sono novantuno gli articoli che formano la nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione. Il nuovo testo in circolazione contiene norme sul lavoro (cassa integrazione, licenziamenti, bonus e decontribuzione), per il settore della sanità (con le misure per ridurre le liste di attesa cresciute a causa dell’emergenza Covid-19), Newco-Alitalia, taxi e ncc, scuola, riassetto del gruppo Sace, crociere e tabacchi.

TAGLIO LISTE D’ATTESA, PIÙ STRAORDINARI. AUMENTA IL PAGAMENTO ORARIO. SÌ A NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO

12:03

Taglio delle liste d’attesa con l’aumento degli straordinari, delle attività libero professionali intramurarie negli ambulatori e delle assunzioni a tempo determinato. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che queste settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Quindi per ridurre le liste di attesa, notevolmente cresciute dopo l’emergenza coronavirus, il Governo permetterà alle Regioni di aumentare le ore di straordinario della dirigenza medica, sanitaria, veterinaria e delle professioni sanitarie dipendenti del Servizio sanitario nazionale, con un aumento la tariffa oraria, ora fissata a 60 euro lordi. L’aumento – non ancora quantificato – sarà in vigore fino a fine anno.

Allo stesso tempo, il Governo permetterà alle Regioni di assumere nuovo personale a tempo determinato o con forme di lavoro autonomo. Sul punto, però, la bozza segnala un nodo politico che dovrà essere sciolto nei prossimi giorni.

Aggiornamento sul tema delle 12:29

Per l’aumento degli straordinari per il personale sanitario, il Governo stanzia nel decreto oltre 480 milioni e permette alle Regioni di aumentare dell’1% i limiti di spesa per le prestazioni in convenzione.

 

STOP RISCOSSIONE CARTELLE FINO AL 15 OTTOBRE

12:08

 

Viene prolungato lo stop alla riscossione delle cartelle esattoriali, dl 31 agosto al 15 ottobre. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che queste settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

RINVIO NUOVA CONCESSIONE SUPERENALOTTO

PARTIRÀ IL 1° DICEMBRE 2021. ACCOLTA RICHIESTA SISAL

12:21

Rinvio a fine 2021 della nuova concessione del SuperenalottoWin for life e altri giochi. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

La misura prevede un rinvio della nuova convenzione in capo a Sisal, titolare anche della vecchia concessione. La stipula e la decorrenza infatti viene fissata al 1° dicembre 2021. Nei giorni scorsi Sisal ha scritto una lettera al ministero dell’Economia e al premier Giuseppe Conte proprio per chiedere più tempo per realizzare gli adempimenti per l’avvio della nuova concessione, che doveva partire a metà 2020 (poi prorogata al 24 agosto).

“A causa della straordinarietà e imprevedibilità degli eventi scaturenti dall’attuale situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 – si legge – sono prorogati i termini degli adempimenti tecnico-organizzativi ed economici previsti dall’aggiudicazione della gara” indetta nel 2019, “per la concessione della gestione dei giochi numerici a totalizzatore nazionale. La stipula e la decorrenza della convenzione è fissata al 1° dicembre 2021”.

“Con determinazione del direttore generale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli sono stabilite le modalità di corresponsione della seconda rata una tantum dell’offerta economica, in modo tale da garantire il pagamento dell’intero importo entro il 15 dicembre 2020″.

IN BOZZA CONTRIBUTO FONDO PERDUTO NEGOZI CENTRI STORICI

12:27

Contributo a fondo perduto per le attività economiche e commerciali presenti nei centri storici. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il contributo sarà assegnato ai negozi che hanno registrato “un ammontare del fatturato e dei corrispettivi, riferito al mese di giugno 2020, inferiore alla metà dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel corrispondente mese del 2019”.

L’ammontare del contributo sarà determinato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato di giugno 2020 e quello dello stesso periodo dell’anno scorso, nelle seguenti misure: 20% per i soggetti con ricavi o compensi non superiori a 400mila euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto; 15% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 400mila euro e fino a un milione di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto; 10% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a un milione di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto.

BONUS RISTORANTI: PAGAMENTI DIGITALI E 90% ANTICIPO CONTRIBUTO

12:38

Arriva il bonus ristoranti con filiera made in Italy al 100%. Come annunciato dal Governo nelle scorse settimane, nell’ultima bozza di dl Agosto – di cui Public Policy ha preso visione – è stata inserita la norma che prevede un contributo a fondo perduto per i ristoranti che acquistano generi alimentari (vino e cibo) prodotti esclusivamente in Italia.

Al momento, la bozza non specifica quante risorse verranno inserire nel maxi Fondo dedicato al contributo. Il bonus funzionerà in questo modo: sarà erogato con un anticipo del 90% al momento della domanda a fronte di presentazione dei documenti fiscali attestanti gli acquisti effettuati, anche non quietanzati. Il saldo del 10% arriverà con la certificazione mediante presentazione della quietanza di pagamento. Il pagamento andrà effettuato con modalità tracciabile: bonifico, assegno, pos. L’erogazione del beneficio viene effettuata nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa europea in materia di aiuti de minimis.

Sarà un decreto del ministero delle Politiche agricole ad indicare i criteri per accedere al bonus, le modalità di erogazione e le categorie di prodotto ricomprese.

Per l’attuazione del presente articolo, si legge, il ministero delle Politiche agricole può stipulare, convenzioni con concessionari di servizi pubblici che, al fine di assicurare la diffusa e immediata operatività della misura garantendo, altresì, elevati livelli di sicurezza informatica, risultino dotati di una rete di sportelli capillare su tutto il territorio nazionale, di piattaforme tecnologiche e infrastrutture logistiche integrate, che siano identity provider e che abbiano la qualifica di certification authority accreditata dall’Agenzia per l’Italia digitale, con esperienza pluriennale nella ricezione, digitalizzazione e gestione delle istanze e dichiarazioni alla pubblica amministrazione e nei servizi finanziari di pagamento.

Per l’accesso ai benefici il richiedente è tenuto a registrarsi all’interno della piattaforma digitale, denominata “piattaforma della ristorazione” oppure “a recarsi presso gli sportelli del concessionario convenzionato, inserendo o presentando la richiesta di accesso al beneficio e fornendo i dati richiesti tra cui copia del versamento dell’importo di adesione all’iniziativa di sostegno, effettuato tramite bollettino di pagamento, fisico o digitale”.

STOP SECONDA RATA IMU ALBERGHI, SPIAGGE E CINEMA

12:44

Stop alla seconda rata dell’Imu per gli stabilimenti balneari e termali, alberghi e B&B, cinema e teatri, campeggi, immobili utilizzati per fiere e manifestazioni. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Per cinema e teatri lo stop sarà esteso anche all’imposta dovuta per il 2021 e il 2022.

BOZZA: ARRIVANO PIÙ RISORSE PER FONDO GARANZIA PMI

12:48

Arrivano maggiori risorse per il Fondo di garanzia per le Pmi. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il Fondo è incrementato di 3.300 milioni di euro per l’anno 2023, di 2.800 milioni di euro per il  2024 e di 1.700 milioni di euro per il 2025.

PER PIR SALE LIMITE A 300MILA EURO

12:49

Aumento del limite annuale per i Piani di individuali di risparmio. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Con l’innalzamento previsto passa da 150 a 300mila euro il limite annuale attualmente previsto.

PROROGA MORATORIA PMI AL 31 GENNAIO 2021

12:52

Estensione della moratoria per le Pmi dal 30 settembre 2020 al 31 gennaio 2021. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

La proroga è automatica per le imprese già ammesse alle misure di sostegno.

FONDI PER VACCINI ANTI-COVID. ANCHE ACQUISIZIONE QUOTE+++

13:00

Arrivano risorse per accelerare la ricerca di un vaccino italiano anti-Covid. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Al fondo per le emergenze nazionali vengono assegnati altri 580 milioni per il 2020 e 300 per il 2021 di cui “80 milioni per l’anno 2020 e 300 milioni per l’anno 2021” per “la ricerca e sviluppo e l’acquisto di vaccini e anticorpi monoclonali prodotti da industrie nazionali, anche attraverso l’acquisizione di quote di capitale a condizioni di mercato”.

SGRAVI CONTRIBUTIVI PER CROCIERE ITALIANE

13:20

 

Arrivano gravi contributivi, dal 1° agosto al 31 dicembre 2020, per le navi (anche da crociera) che esercitano attività di cabotaggio (ovvero viaggi non lontani dalle coste italiane), di rifornimento dei prodotti petroliferi necessari alla propulsione ed ai consumi di bordo delle navi e adibite a deposito ed assistenza alle piattaforme petrolifere nazionali.

Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Dunque da agosto a dicembre gli armatori saranno esenti dal pagamento dei contributi previdenziali. La misura ha un costo di 35 milioni di euro per il 2020.

ARRIVA NEWCO ALITALIA SOLO PER PIANO INDUSTRIALE. CAPITALE 10 MLN

13:33

La Newco (che sostituirà la vecchia Alitalia) sarà costituita “ai soli fini dell’elaborazione del piano industriale” e avrà “un capitale sociale iniziale di 10 milioni di euro”. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri. L’avvio dell’esercizio dell’attività di trasporto aereo sarà subordinato alle valutazioni della Commissione europea.

Il piano industriale di sviluppo e ampliamento dell’offerta – si legge – che include strategie strutturali di prodotto, dovrà essere approvato dal Cda entro 30 giorni dalla costituzione della società. Il piano sarà trasmesso alla Commissione europea per le valutazioni di competenza e alle Camere per l’espressione del parere da parte delle commissioni parlamentari.

“Il piano industriale può prevedere la costituzione di una o più società controllate o partecipate per la gestione dei singoli rami di attività e per lo sviluppo di sinergie e alleanze con altri soggetti pubblici e privati, nazionali ed esteri, nonché l’acquisto o l’affitto, anche a trattativa diretta, di rami d’azienda di imprese titolari di licenza di trasporto aereo rilasciata dall’Enac, anche in amministrazione straordinaria”.

Per la Newco, che sostituità la vecchia Alitalia, a seguito della favorevole valutazione del piano da parte della Commissione europea, saranno “apportate le opportune modifiche dell’atto costitutivo e dello statuto, incluso l’adeguamento del capitale sociale”. In assenza della favorevole valutazione della Commissione europea sul piano la società sarà posta in liquidazione.

DA GDF DUE NAVI E DUE VEDETTE AD AUTORITÀ LIBIA

13:37

“È autorizzata, conformemente a specifiche intese con le competenti autorità dello Stato di Libia e nel rispetto delle vigenti disposizioni internazionali ed europee in materia di diritti umani e di sanzioni, la cessione a titolo gratuito alle predette autorità di 2 unità navali, da 27 metri, classe Corrubia e di 2 vedette veloci V5000 in dotazione alla Guardia di Finanza, con contestuale cancellazione dai registri inventariali e dai ruoli speciali del naviglio militare dello Stato”.

Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

La Guardia di Finanza “provvede, con le risorse finanziarie, strumentali ed umane disponibili a legislazione vigente, al ripristino in efficienza, al trasferimento al destinatario e alla manutenzione dei materiali di cui al primo periodo, nonché allo svolgimento di attività addestrativa e di formazione del personale libico interessato”, si legge ancora.

500 MLN PER FONDO NUOVE COMPETENZE E RICOLLOCAMENTO LAVORATORI

13:40

Arrivano ulteriori 500 milioni di euro per il Fondo nuove competenze. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Le risorse serviranno anche “per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori”.

ARRIVA BONUS 600 EURO PER LAVORATORI MARITTIMI

13:43

Bonus di 600 euro al mese, per giugno e luglio, da destinare ai lavoratori marittimi “che hanno cessato involontariamente il contratto di arruolamento o altro rapporto di lavoro dipendente nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019  e  il 17 marzo 2020”. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Sul tema, stando alla bozza, c’è ancora un nodo politico da sciogliere.

1,5 MLD RICAPITALIZZAZIONE SOCIETÀ PUBBLICHE

13:51

Arrivano ulteriori risorse – fino a 1,5 miliardi in conto capitale per il 2020 – per “sostenere programmi di sviluppo e rafforzamento patrimoniale delle società soggette a controllo dello Stato”. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il Tesoro, con un suo decreto, autorizzerà “la sottoscrizione di aumenti di capitale e di strumenti di patrimonializzazione di società controllate”.

1,5 MLD PER FINANZIARE CASHBACK

13:57

Un miliardo e mezzo nel 2021 per finanziare il cashback e spingere i pagamenti elettronici con. carte di credito e bancomat. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il ministro dell’Economia, sentito il Garante privacy, dovrà stabilire le condizioni e le modalità attuative, incluse le forme di adesione volontaria e i criteri per l’attribuzione del rimborso, anche in relazione ai volumi ed alla frequenza degli acquisti, gli strumenti di pagamento elettronici e le attività rilevanti ai fini dell’attribuzione del rimborso. Sarà la Consap ad attribuire ed erogare i rimborsi agli esercenti.

DA 15/10 STOP LICENZIAMENTI SOLO A CHI USA CIG

15:04

Il congelamento dei licenziamenti collettivi e individuali sarà prolungato fino alla fine dell’anno. Però dal 15 ottobre lo stop varrà solo per chi usa gli ammortizzatori sociali come la Cig. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

“Le preclusioni e le sospensioni – si legge – non si applicano, a partire dal 15 ottobre 2020, ai datori di lavoro che non hanno in corso sospensioni o riduzioni dell’orario di lavoro connesso all’utilizzo di ammortizzatori sociali per far fronte all’emergenza da Covid 19”

15.20

A Palazzo Chigi è stata sconvocata la riunione preparatoria del Consiglio dei ministri prevista per le 15. Una nuova convocazione arriverà a breve. Lo riferiscono fonti di Governo. 

A quanto si apprende, il pre-Cdm è stato rinviato per permettere a vertice di Governo sul dl Agosto di andare avanti.  

CRESCE BONUS AUTO ELETTRICHE-IBRIDE

15:53

Aumenta il bonus riconosciuto a chi acquista auto a basso impatto ambientale, ovvero elettriche ed ibride, in vigore dal 1° agosto scorso. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Innanzitutto, il Fondo dedicato agli ecobonus crescerà nel 2020 di 500 milioni di euro (90 milioni verranno dedicati 90 milioni all’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici). Per quanto riguarda le fasce dell’ecobonus, viene confemato quello per le auto tra 0 e 110 grammi per Km di CO2. La bozza però prevede la scissione della fascia pià alta (da 61 a 110 grammi). Con rottamazione della vecchia auto, si passa ad incentivi di 1.750 euro per le auto tra 61 e 90 grammi e di 1.500 euro per quelle tra 91 e 110 grammi di anidride carbonica. Senza rottamazione, si sale a mille euro per le vetture tra 61 e 90 grammi, mentre rimane a 750 euro l’incentivo per le auto con emissioni più alte, tra 91 e 110 grammi di CO2.

UN MLD PER SCUOLA IN 2020/21

15:59

Arriva un miliardo di euro per la scuola per l’anno scolastico 2020/2021. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il Fondo istituto per l’emergenza Covid sarà incrementato di 400 milioni di euro nel 2020 e di 600 milioni di euro nel 2021. Le risorse dovranno essere spese per la ripartenza in sicurezza degli delle scuole (con l’acquisto di noleggio di strutture temponee e affitto di nuovi spazi), le supplenze di docenti e personale Ata e il sostegno finanziario ai patti di comunità.

BONUS AFFITTI ANCHE PER TERME. E PROROGA GIUGNO-LUGLIO

16:11

Si allarga la platea delle imprese che potranno usufruire del credito di imposta per gli affitti al 60%. Verrà infatti esteso a quelle termali. E in generale il credito varrà anche per i canoni pagati nei mesi di giugno e luglio 2020. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Il credito d’imposta si applica alle attività industriali, commerciale, artigianali, agricole, di interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale dell’attivita’ di lavoro autonomo. Spetta anche alle strutture alberghiere e agrituristiche, alle agenzie di viaggio e turismo, imprese termali e ai tour operator indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d’imposta precedente.

CRESCONO AIUTI TOUR OPERATOR. RISORSE ANCHE PER GUIDE

16:15

Aumento delle risorse da destinare ai tour operator, che allo stesso tempo saranno allargate alle guide e accompagnatori turistici. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

Le risorse stanziate passano da 25 milioni a 265 milioni. E, come detto, potranno essere destinate anche alle guide e agli accompagnatori.

SALTA LIMITE CILINDRATA PER RINNOVO AUTO GREEN PA

16:19

L’acquisto o il noleggio di veicoli alimentati ad energia elettrica, ibrida o a idrogeno, da parte delle pubbliche amministrazioni, in occasione del rinnovo delle cosiddette auto blu, potrà riguardare anche veicoli con cilindrata superiore a 1600 cc. Lo prevede una nuova bozza di dl Agosto, di cui Public Policy ha preso visione, che questa settimana dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri.

DL AGOSTO, ESAME INIZIERÀ AL SENATO. IL 18/8 SEDUTA AULA

16:22

Il decreto Agosto, che il Governo sta finendo di mettere a punto per portarlo in Cdm questa settimana, sarà esaminato in prima lettura dal Senato. Lo si apprende al termine della conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama.

Durante la riunione è stato deciso che il 18 agosto sarà convocata una seduta dell’aula per dare notizia dell’arrivo del decreto e dell’assegnazione in commissione.

-Pubblicità-