La mascherina va messa anche all’aperto? Sicuramente non va buttata in terra. Immagini scoraggianti dal Monte Grappa (e oltre)

- Pubblicità -

Si discute molto, a partire anche dalle parole del governatore del Veneto Luca Zaia, che ha annunciato che dal 2 giugno le mascherine potrebbero essere obbligatorie solo nei luoghi chiusi, sull’utilità delle stesse, tema che divide anche i virologi, e della loro obbligatorietà, nel contenimento del contagio da Covid-19. Sui guanti invece Zaia è stato chiaro: «se usate sempre lo stesso paio non servono, fate peggio, allora basta igienizzare le mani. Quindi non li ho messi obbligatori».

Quel che è certo è che guanti e mascherine non vanno gettati in terra. E invece purtroppo in questi giorni sono molte le immagini poco confortanti che ci raccontano di persone incivili che scaricano guanti e mascherine in terra o in sacchetti improvvisati, come se fossero biodegradabili (quando chiaramente non lo sono) lasciando a qualcun altro (perché tanto ci sarà sempre qualcun altro) a raccogliere. Com’era la storia che saremmo diventate persone migliori?

 

 

-Pubblicità-
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox