La Consigliera di Parità Francesca Lazzari fa il punto dopo 5 mesi di attività: “strada verso parità di genere nel lavoro è ancora lunga”

Francesca Lazzari
Francesca Lazzari
- Pubblicità -

I primi cinque mesi di lavoro di Francesca Lazzari, Consigliera di Parità della Provincia di Vicenza dallo scorso 7 gennaio 2021, hanno un gusto amaro.

L’attivi tà è stata intensa e ha messo in luce una Vicenza in cui la parità di genere nel lavoro è un obiettivo ancora lontano da raggiungere e la condizione delle donne si è aggravata a causa della pandemia.

Attività principale della Consigliera è quella antidiscriminatoria negli ambienti di lavoro. In 5 mesi sono state 14 le lavoratrici che si sono rivolte alla Lazzari denunciando discriminazioni e malesseri nel luogo di lavoro. “La maggior parte sono persone fragili -sottolinea la Consigliera- che temono di perdere il lavoro, quindi chiedono informazioni normative e indicazioni di comportamento. Ma c’è anche chi , con il mio supporto e quello dei sindacati, procede nel confronto con il datore di lavoro e ottiene giustizia di situazioni che vanno dalla discriminazione vera e propria al mobbing alle molestie.”

Proprio per la tipologia delle richieste, la Consigliera sta stringendo accordi con Ispettorato Territoriale del Lavoro, Spisal, organizzazioni sindacali, Centri antiviolenza per una collaborazione nello scambio di informazioni e nella corretta applicazione della disciplina antidiscriminatoria. Il dialogo è aperto anche con le associazioni LGBTQ della provincia.

“Un dato preoccupante -spiega la Lazzari- è il numero di dimissioni “indotte” per maternità, soprattutto di lavoratrici straniere. Da un confronto con l’Ispettorato del Lavoro è emerso che in questi mesi di pandemia si contano circa 50 situazioni di dimissioni per maternità alla settimana.”

Altro ambito di intervento è stata l’analisi dei Piani delle Azioni Positive che i Comuni sono chiamati per legge a redigere. La Consigliera di Parità ha il compito di verificare la bontà dei Piani prima della loro approvazione e, in seguito, monitorarne l’applicazione.

“Ho contattato i 114 Comuni vicentini -precisa la Lazzari- ricordando loro il dispositivo di legge e soprattutto sottolineando che il Piano delle Azioni Positive non è un semplice adempimento burocratico, ma è un valido sussidio in grado di monitorare in modo appropriato la capacità di gestione delle risorse umane in un’ottica di parità tra lavoratrici e lavoratori.”

Un documento non da poco, tanto più importante quanto più si analizzano i dati della presenza femminile in politica e nell’organico della Pubblica Amministrazione. L’ufficio statistica della Provincia di Vicenza ha affiancato la Consigliera di Parità in questo lavoro che ha messo in rilievo che nei 114 Comuni vicentini i sindaci maschi sono 93 (82%) mentre le femmine 20 (18%). Gli assessori maschi sono 231 (56%) e le femmine sono 179 (44%). I consiglieri comunali sono al 65% maschi (913) e al 35% femmine (494).

L’analisi del personale dipendente è stata possibile solo sui 69 Comuni che hanno finora inviato il Piano delle Azioni Positive. Come prevedibile, la percentuale più alta è rappresentata da donne, che rappresentano il 64% del totale, anche se calano al 52% quelle che ricoprono un ruolo di vertice o di responsabilità. Tra i dipendenti in part time oltre il 90% è donna e il 65% usufruisce della legge 104, a riprova che chi si occupa della famiglia e si prende cura delle persone in difficoltà sono le donne.

“E’ il cosiddetto fenomeno del “soffitto di cristallo e del muro di gomma” -chiarisce la Consigliera- per cui, anche a parità di titoli e abilità, le donne vengono più facilmente ignorate per rivestire i ruoli di vertice. Il monitoraggio dei Piani e il conseguente parere espresso contengono esplicito invito a rimuovere eventuali ostacoli e pregiudizi in tal senso.”

In questo primo periodo di attività la Consigliera Lazzari ha anche rivisto e riorganizzato la sezione a lei dedicata nel sito internet istituzionale della Provincia di Vicenza. Il suo logo è ora in home page e la sezione è diventata un portale che contiene non solo normativa e documenti utili nell’ambito delle pari opportunità, ma anche interventi, esiti di monitoraggi, eventi e relazioni di mandato. Un contenitore capiente ed esaustivo per chi vuole approfondire il tema della lotta alla discriminazione di genere.

Il link è il seguente: https://www.provincia.vicenza.it/consigliera-parita

Nella sezione News sono pubblicati il report intermedio sull’attività svolta dalla Consigliera di Parità dal 7 gennaio al 31 maggio 2021 e il report monitoraggio dei Piani Triennali delle Azioni Positive aggiornato a maggio 2021.

-Pubblicità-