#iodacasapensoatuttinoi e scrivo a [email protected] storie ed emozioni: dopo il Coronavirus le ricorderà un libro scritto da voi

#iodacasapensoatuttinoi e scrivo a cittadini@vicenzapiu.com
#iodacasapensoatuttinoi e scrivo a [email protected]
- Pubblicità -

Rivolgiamo l’invito ai cittadini a segnalarci all'indirizzo mail [email protected] non solo la situazioni, in cui possiamo essere utili per la gestione dell'emergenza Coronavirus, ma ci rivolgiamo ai nostri lettori perché raccontino storie, emozioni e, anche, ci auguriamo, riflessioni positive, che diano merito a chi lotta per e con noi, che ci comincino a dare speranze per il futuro e che proveremo a selezionare e raccogliere, se sufficienti, anche in un libro che vedrà la luce dopo questo brutto tunnel.

Su VicenzaPiu.com cercheremo, intanto, di pubblicarle tutte, integralmente o in sintesi, perché il futuro può ripartire anche dai racconti, veri o di "realistica" fantasia, magari con foto e video, di persone che guariscono, di farmacisti, trasportatori, operatori ecologici, forze dell'ordine e militari, impiegati, volontari, commessi, operai delle fabbriche della filiera indispensabile per la nostra sopravvivenza, di medici e infermieri della sanità pubblica, che ogni giorno si caricano sulle spalle le tragedie degli altri ma che si fanno forza con i sorrisi di chi, in numero sempre maggiore, da loro viene salvato...

Ecco, se nei vostri duecento metri di libertà di movimento e in quelli molto più numerosi dei vostri rapporti, telefonici e via Internet, e dei vostri pensieri cercherete e ci racconterete queste storie e farete delle riflessioni costruttive, abbandonando odi e rancori, questo potrebbe essere il vostro modo di aiutare tutti noi a vivere meglio le limitazioni di oggi per non dimenticarle domani quando, dopo il Coronavirus, dovremo ripensare il nostro modo di vivere, insieme e non solo pensando solo a noi stessi come fatto in molti casi fino a prima che arrivasse questa bestia che, però, forse, ci ricorderà che siamo, dovremmo essere degli umani.

Se ci stiamo rendendo conto insieme di quanto sia brutto e inumano vivere senza rapporti con gli altri, allora pensa agli altri non più solo come "loro" o "voi", fai tuo questo hashtag #iodacasapensoatuttinoi e scrivi anche tu a [email protected]: di sicuro tu le ricorderai per costruire un futuro migliore con la Persona al centro di ogni progetto di vita.

E con le tue storie ci faremo un libro

Grazie

Giovanni Coviello

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro.  I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere il nostro articolo ed accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Grazie, Giovanni Coviello

Sei già registrato? Clicca qui per accedere

-Pubblicità-
Giovanni Coviello
Ho il piacere e l'onore di dirigere queste testate Dopo un'iniziale esperienza come ricercatore volontario universitario (1976-77)e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (1976-78) ho maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (1978-1993), ho ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi mi sono occupato di marketing e gestione sportiva (volley) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, per poi dal concentrarmi dal 2008 sulle edizioni giornalistiche (VicenzaPiù, VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.tv). Ho fondato nel 2019 anche Laltravicenza.it, Parlaveneto.it e Bankileaks e dirigo da luglio 2020 la nuova testata nazionale DeepNews.it