Inseguimento dei Carabinieri domenica notte: furgone a folle velocità per le vie del centro di Vicenza

Carabinieri del nucleo radio mobile in azione
Carabinieri del nucleo radio mobile in azione
- Pubblicità -

Denunciato un cittadino rumeno per resistenza a Pubblico Ufficiale, guida in stato di ebbrezza ed appropriazione indebita. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Vicenza, oggi 14 gennaio 2019, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza per resistenza a Pubblico Ufficiale, guida in stato di ebbrezza ed appropriazione indebita C.V, 38enne di nazionalità rumena, domiciliato a Camisano Vicentino.

La pattuglia dei militari dell’Arma, alle ore 02.00 circa in città, durante un servizio preventivo, percorrendo viale Quadri, notava un furgone Citroen Jumper con tre persone a bordo al quale veniva intimato di fermarsi per procedere ad un controllo. Il conducente del mezzo, a questo punto, per sottrarsi accelerava dando inizio ad un inseguimento percorrendo a folle velocità viale Margherita, corso Padova ed imboccando contromano viale Trissino in direzione dello stadio, andava a collidere con l’autovettura Renault Kadjar, condotta da un 42enne di nazionalità serba, residente in città, con a bordo altri quattro connazionali tra i quali una donna in gravidanza e terminando la corsa contro un altro veicolo parcheggiato a lato della strada.

A seguito dell’urto il conducente ed i passeggeri dell’autovettura riportavano lesioni fortunatamente non gravi, comunque da richiedere l’intervento dei sanitari del SUEM 118 che provvedevano al loro trasporto presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Vicenza.

La pattuglia del Radiomobile, nel frattempo supportata da quella della Compagnia Carabinieri SeTAF di Vicenza, bloccava i tre occupanti del mezzo, tutti di nazionalità rumena e come per l’indagato domiciliati a Camisano Vicentino. Il conducente C.V, palesando i sintomi tipici dell’ebbrezza alcolica, veniva sottoposto alle verifiche del caso da cui si accertava lo stato di ebbrezza quantificato in 1.71 g/l, oltre alla circostanza che conduceva il mezzo senza avere mai conseguito la patente di guida.

I tre accompagnati poi presso il Comando Provinciale per le formalità di rito, venivano successivamente raggiunti dal proprietario del mezzo, un 38enne di nazionalità rumena residente a Selvazzano Dentro, in provincia di Padova, che denunciava l’appropriazione indebita del furgone affidato, nei giorni scorsi, ad un suo connazionale che lo consegnava all’indagato.

Le condizioni di salute dei cinque occupanti dell’autovettura coinvolta nell’incidente al momento non destano preoccupazioni.

-Pubblicità-