Il mercato del lavoro in alcune Regioni italiane tra cui il Veneto, Banca d’Italia: le tendenze più recenti

- Pubblicità -

È online la Nota “Il mercato del lavoro in alcune Regioni italiane: le tendenze più recenti”, curata dal Gruppo di lavoro Analisi delle Comunicazioni Obbligatorie Regionali.

I dati sulle comunicazioni obbligatorie di Piemonte, Veneto, Provincia autonoma di Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Calabria e Sardegna indicano che il recupero delle attivazioni nette osservato in estate si è attenuato quasi ovunque a partire da settembre; in novembre il processo di creazione di nuovi posti di lavoro ha sostanzialmente ristagnato. Dopo essere calate nettamente da marzo a giugno, le posizioni di lavoro a termine sono tornate a novembre sui livelli prossimi a quelli registrati nel 2019 in tutte le regioni considerate; al contrario, dopo la tendenza negativa registrata in primavera, il saldo cumulato delle posizioni a tempo indeterminato non ha mostrato segnali di miglioramento.

Allegato

Il mercato del lavoro in alcune Regioni italiane: le tendenze più recenti

-Pubblicità-