Dopo dimissioni da commissario di BPVi e Veneto Banca Fabrizio Viola è sostituito da Bankitalia dopo due mesi e mezzo col 2 x 1: Francesco Schiavone Panni e Giuseppe Vidau

- Pubblicità -

Fabrizio Viola, divenuto senior advisor alla Boston consulting Group (BCG), aveva rassegnato con decorrenza 1° febbraio 2018 le proprie dimissioni dal doppio incarico di Commissario liquidatore di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca, e ci chiedevamo il perchè del ritardo nella sua sostituzione. Ora è stato sostituito, a oltre due mesi e mezzo di distanza, da Banca d’Italia. E non da un commissario unico ma addirittura da due. In BPVi in Lca gli è, infatto, subentrato dal 17 aprile 2018, Francesco Schiavone Panni, nato a Roma il 16 aprile 1954, mentre in Veneto Banca in Lca è arrivato Giuseppe Vidau, nato a Roma il 4 marzo 1959.
Mentre Simona Arduini, nata a Roma il 12 giugno 1970, è stata nominata – in sostituzione del Giuseppe Vidau – componente del Comitato di sorveglianza della ex popolare trevigiana, tutti gli altri commissari e tutti i membri dei due comitati sono stati confermati, c’è solo da sperare che a due commissari non corrisponda il doppio degli emolumenti in due banche in liquidazione…

-Pubblicità-