Il Comune e la casa editrice I Nuovi Quindici insieme per contrastare il cyberbullismo

- Pubblicità -
Da sinistra l’assessore Cristina Tolio, il sindaco Francesco Rucco e l’ex amministratore di Aim Gianfranco Vivian

A partire da lunedì 18 gennaio inizierà la distribuzione, nelle scuole di Vicenza, della guida “Avanti tutta! Navigare nel grande mare di internet senza restare impigliati nella Rete!”. Il progetto coinvolge il Comune di Vicenza e la casa editrice I Nuovi Quindici di Bergamo, storico marchio di libri per l’infanzia e per i giovanissimi, che ha realizzato la pubblicazione per sensibilizzare i più giovani sull’uso responsabile delle nuove tecnologie.

Con questa iniziativa – ha spiegato il sindaco Francesco Rucco durante la presentazione della guida – contrastiamo un fenomeno che purtroppo sta dilagando tra i ragazzi. Il cyberbullismo è una piaga sociale, per questo è importante sensibilizzare i ragazzi fin da piccoli, ma anche dare degli strumenti utili alle famiglie per accompagnarli nell’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie. Le guide saranno distribuite ai circa 5600 alunni delle scuole statali e paritarie frequentanti le classi quarta e quinta primaria e le classi prima, seconda e terza secondaria di primo grado e ai loro insegnanti”.

La collaborazione con la casa editrice I Nuovi Quindici – continua l’assessore all’istruzione Cristina Tolio – è partita all’inizio dell’anno scolastico con la distribuzione nelle scuole primarie delle guide “I Nemici Invisibili – come difendersi da virus e coronavirus”, utilissime per la gestione della fase emergenziale. La guida “Avanti tutta!” è invece indirizzata principalmente alla scuola secondaria di primo grado e agli alunni di quarta e quinta elementare. Con questi due progetti abbiamo coperto con delle tematiche importanti tutta la fascia della scuola dell’obbligo: il nostro impegno infatti è quello di migliorare il benessere psicofisico degli alunni, per questo sono fondamentali la conoscenza, l’informazione ed essere al passo con i tempi”. 

In rappresentanza degli istituti della città è intervenuta la coordinatrice dei dirigenti Paola Pizzeghello, che ha sottolineato l’importanza di avere un ulteriore strumento a supporto del lavoro quotidiano così come un mezzo di condivisione con le famiglie. L’educazione digitale, ed in particolare la conoscenza del mondo di internet e dei rischi ad esso connesso, rientra infatti nella nuova disciplina dell’educazione civica. 

Per il progetto il Comune di Vicenza non ha sostenuto costi grazie al aiuto economico di oltre 90 sponsor locali, tra i quali il principale è stato AIM Gruppo.

Il sostegno a questa pubblicazione – commenta l’ex amministratore unico di Aim Gianfranco Vivian – deriva dalla filosofia adottata dal Gruppo Aim, che crede nella famiglia e nelle nuove generazioni. I giovani sono gli artefici della società del futuro, per questo motivo è fondamentale accompagnarli nel loro cammino di crescita, anche nell’utilizzo consapevole di internet. Un messaggio che va soprattutto ai genitori, perché possano avere uno strumento per accompagnare i figli nella corretta gestione delle nuove tecnologie”. 

Tra i principali sponsor c’è anche Banca delle Terre Venete, il presidente Gianfranco Sasso: “Banca delle Terre Venete, istituto nato dalla recente fusione tra Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola e Credito Trevigiano, sostiene questo lodevole progetto riconoscendo l’importanza di affrontare il tema dell’uso responsabile della rete e dei social media con le famiglie e, prima ancora, con i bambini e i ragazzi. La crescita e la formazione dei giovani sono momenti importanti per la cittadinanza del futuro: per questo Banca delle Terre Venete è da sempre attenta ai giovani e alla scuola, sostenendo iniziative innovative e premiando l’impegno dei ragazzi nello studio”. 

Abbiamo aderito con grande entusiasmo – dichiara Luigi Battistolli, presidente del Gruppo che porta il suo nome – a questo progetto de “I Quindici” che il Comune di Vicenza ha sostenuto con energia. Ancora di più in un periodo come quello che stiamo vivendo, laddove la scuola deve continuare a mantenere il suo ruolo fondamentale nell’educazione e nella formazione delle nuove generazioni. Riteniamo che per una realtà come la Rangers Servizi di Sicurezza, sia fondamentale contribuire a tutte le iniziative mirate ad incrementare la sicurezza in ogni sua forma, soprattutto verso i più giovani che maggiormente sono soggetti ad essere influenzati dalle storture del web. Il cyberbullismo va combattuto con ogni mezzo e se il nostro contributo a questo libretto “Avanti tutta” potrà aiutare anche un solo giovane ad evitare di essere vittima di un fenomeno così fastidioso, avremo raggiunto il nostro obiettivo”. 

Alla presentazione della guida è intervenuto anche il titolare de I Nuovi Quindici Oscar Serra che ha sottolineato l’impegno della casa editrice, fin dagli anni ‘70, nella realizzazione di pubblicazioni con una rilevanza sociale ed educativa, fornendo a famiglie ed educatori gli strumenti per comprendere le trasformazioni in atto. Per i più giovani la casa editrice sta realizzando una serie di agili guide centrate su temi di importanza sociale, come l’utilizzo responsabile dei nuovi strumenti tecnologici, le sfide legate fenomeno del bullismo, le opportunità e difficoltà legate al processo migratorio e la difficile situazione legata al Covid19. 

Il volume porta all’attenzione dei bambini e dei ragazzi le potenzialità e i rischi nei quali possono imbattersi nella navigazione in internet. La guida fornisce consigli utili sui siti da frequentare e insegna come utilizzare al meglio gli strumenti digitali, dalla posta elettronica ai social network. Attraverso un linguaggio semplice e illustrazioni esemplificative si insegnano inoltre le strategie da adottare per difendersi da troll, cyberbulli, furti d’identità, truffe e dagli altri pericoli in cui è possibile incorrere nel web.

All’interno del libretto è stato realizzato inoltre un pieghevole, rivolto ai genitori, insegnanti ed educatori, con consigli utili e semplici regole per gestire in modo corretto e sicuro, insieme ai propri figli o alunni, il vasto mondo di internet. 

La pubblicazione è stata curata dalla scrittrice e illustratrice Franca Vitali Capello, anche pittrice naif, che si dedica da molti anni all’illustrazione di libri per bambini curando per alcuni anche i contenuti e il testo, tra questi la fortunata serie “Pietro Impara” (editrice Velar) e le guide edite da I Quindici “Noi e gli altri”, “I nemici invisibili” e “Noi e il cibo”.

La guida “Avanti tutta!…” è stata redatta inoltre secondo i criteri di alta leggibilità indicati per bambini e ragazzi con difficoltà di lettura. 

-Pubblicità-