Governo Draghi, Pasetto (Area Liberal): “solo Meloni fuori, rischio esecutivo senza opposizione costruttiva”

- Pubblicità -

“Da un lato il più grande assembramento politico nella storia della Repubblica, che si spera venga perlomeno compensato dai ministri tecnici. Dall’altro un’opposizione ormai ridotta solo al sovranismo di Giorgia Meloni”. Così il padovano Giorgio Pasetto, presidente di Area Liberal, commenta il nuovo esecutivo. “Auguro al governo Draghi, ma soprattutto a noi Italiani – due anni di buona amministrazione e di giustizia sociale, ma siamo di fronte ad un pericolo politico.

“Una maggioranza, di fatto senza contraddittorio, è priva di quel confronto critico che ne garantisce l’interesse collettivo, il rimedio all’autoreferenzialità e agli errori di percorso. Una destra antieuropeista non può certo essere il solo interlocutore utile. Manca a questo punto un’opposizione davvero costruttiva, laica e liberale, attenta ai diritti civili, che non ricorra ad armamentari ideologici, ma che si muova secondo una visione lucida. Inutile nasconderselo: in questo governo ci sono forze politiche che hanno semplicemente trovato un’occasione di possibile (nell’ipotesi migliore) riscatto politico, dopo gli imperdonabili errori del passato: a loro va contrapposta l’opposizione delle idee. Vediamo questo governo – conclude Pasetto – alla prova della legalizzazione della cannabis, della regolamentazione della prostituzione, dell’abolizione del numero chiuso nell’accesso universitario, delle liberalizzazioni in generale dalle lobby”.

 

L’articolo Governo Draghi, Pasetto (Area Liberal): “solo Meloni contro, rischio esecutivo senza opposizione costruttiva” proviene da Parlaveneto.

-Pubblicità-