Aim-Agsm e dimissioni di Finocchiaro a Verona, interviene il sindaco Rucco: “concentriamoci sulla fusione a due”

In attesa di A2a Aim
Aim "illustrata" da Verza, Rucco, Tosetto e Vivian
- Pubblicità -

Nel tardo pomeriggio di mercoledì il presidente di Agsm Verona Daniele Finocchiaro ha rassegnato le sue dimissioni attraverso una lettera inviata al primo cittadino scaligero. Oggi interviene con una nota il sindaco di Vicenza Francesco Rucco:

“Non voglio entrare nei rapporti e nelle dinamiche veronesi, ma esprimo piena fiducia e sostegno al mio collega perchè sono convinto che nei prossimi giorni riuscirà a dare equilibrio alla struttura. Proseguiamo convinti verso la fusione a due che, tra l’altro, faceva parte del programma elettorale e che più volte ha visto l’appoggio ufficiale da parte della maggioranza.

È un’operazione importante e strategica per una crescita industriale e per migliorare la posizione sul mercato ma anche, e soprattutto, per dimostrare l’utilità pubblica nel calmierare i costi e potenziare i servizi ai cittadini. In questo senso ho chiesto ad Aim di spiegare bene i molteplici vantaggi di questa operazione proprio a favore degli utenti e della città intera. In merito ad eventuali ulteriori partner e allo sviluppo degli asset industriali con l’evoluzione dei servizi della multiutility, ci confronteremo sia in maggioranza sia con i riferimenti veronesi per capire quali siano le migliori sinergie che potranno far crescere il nuovo soggetto e incrementare la strategia dei servizi sempre nell’ottica dell’utilità pubblica.

Adesso ci concentriamo sulla fusione a due che deve essere approvata in consiglio comunale, su cui nutro fiducia per un esito positivo, e poi valuteremo l’eventualità di nuovi asset che stiamo studiando, perchè ogni passo sarà importante e andrà ponderato con attenzione”.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-