Fondo Indennizzo Risparmiatori, Miatello (Associazione Ezzelino) e Mazzon: c’è tempo fino al 2 marzo per gli ISA, evitare furbizie

Patrizio Miatello (Associazione Ezzelino) e tributarista Loris Mazzon in prima linea per il Fondo Indennizzo Risparmiatori
Patrizio Miatello (Associazione Ezzelino) e tributarista Loris Mazzon in prima linea per il Fondo Indennizzo Risparmiatori
- Pubblicità -

Non c’è due senza tre per la vicenda del Fondo Indennizzo Risparmiatori. Inizio così, scrive nella nota che pubblichiamo Patrizio Miatello, per annunciare che il tributarista Mazzon Loris,  consulente al quale l’Associazione Ezzelino si rivolge fin dall’inizio, ha risolto il terzo caso nazionale.

Dopo la soluzione 389 fattura elettronica che ora è riportata sulle più autorevoli riviste e libri del settore, dopo la soluzione tassazione indennizzo e Tassazione Fir della settimana scorsa che consente a tutti i risparmiatori di non temere il prelievo fiscale sulle somme ricevute ed in ricezione, ora arriva la soluzione ISA di cui all’allegato.

Gli ISA. (Indicatori sintetici di affidabilità, ex studi di settore) del periodo d’imposta 2018, che sono un allegato purtroppo ancora poco conosciuto del modello Unico, possono essere trasmessi/modificati fino al 02.03.2020.

Tale soluzione impatta direttamente sulla domanda Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), essendo la stessa direttamente collegata ai requisiti reddituali e patrimoniali 2018, che abbiamo predicato in tutti i nostri incontri.

Dunque tutti i risparmiatori con un indice ISA basso, hanno la possibilità di migliorare la propria posizione conseguendo un indice idoneo e tranquillizzante ai fini della domanda Fondo Indennizzo Risparmiatori.

Ancora una volta l’Associazione Ezzelino risolve i problemi a vantaggio di tutti e non solo dei propri iscritti.

Rimane però una nota negativa: potevamo fare molto meglio se qualcuno non avesse fatto perdere tempo, solo per strumentalizzare i risparmiatori, ma speriamo che la vicenda delle banche possa avere insegnato che a giocare con il tempo ci si può bruciare.

Concludo tale mia comunicazione con la seguente raccomandazione rivolta a tutti i risparmiatori da parte del tributarista Mazzon Loris.

 

“ Cari Risparmiatori ed Imprenditori,

Le domande F.I.R. stanno procedendo pur con le difficoltà soggettive di ogni caso che VIENE TRATTATO E VAGLIATO SINGOLARMENTE.

Sono state avanzate delle proposte e delle soluzioni sia alla politica che a Consap per concretizzare ciò che è il nostro comune obbiettivo e cioè  farvi riavere i soldi persi. Vi terremo informati.

La situazione non è però semplice né tanto meno le domande sono facili. Vanno a sfavore dei risparmiatori alcune “furbizie” che si stanno riscontrando nelle domande presentate da sparuti gruppi che però minano alla base il concetto di esistenza (del requisito) di risparmiatori. Come per il coronavirus è auspicabile isolare tali situazioni ed incidere sulle stesse andando oltre la quarantena. Sono certo che gli enti preposti lo faranno.

Consiglio a tutti la massima prudenza ed attenzione assieme alla comprensione dei lunghi tempi di attesa che sono indispensabili all’Associazione Ezzelino per preparare al meglio le Vostre richieste ai fini di un esito soddisfacente.

In riferimento a quelle situazioni che abbiamo classificato come improcedibili o problematiche, auspico che la saggezza vi faccia comprendere che è così per il vostro interesse. Loris Mazzon”

A presto,

Chi ha tempo non aspetti tempo

Patrizio Miatello

EZZELINO III DA ONARA

Associazione Giustizia Risparmiatori

-Pubblicità-