Fiaccolata per la strage di via D’Amelio, l’assessore Giovine a Palermo il 19 luglio

- Pubblicità -
Assessore Silvio Giovine

Lunedì 19 luglio il Comune di Vicenza ha aderito alla fiaccolata che si è tenuta a Palermo in occasione dell’anniversario della strage di via D’Amelio nella quale, per vile mano mafiosa, caddero il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta.

“Vicenza ricorda quel terribile episodio che ha segnato la nostra storia – dichiara il sindaco Francesco Rucco –. E lo fa non solo con la partecipazione alla fiaccolata di via D’Amelio ma anche con una serie di altri momenti ed iniziative che questa amministrazione ha organizzato perchè la memoria del passato ci porti a proseguire il percorso dedicato all’educazione alla legalità e al contrasto del crimine organizzato. A questo scopo nell’ottobre 2019 abbiamo promosso una mostra fotografica nella sede della Fondazione Studi Universitari di Vicenza dal titolo  “L’eredità di Falcone e Borsellino”  e successivamente, nel novembre 2019, la giunta ha approvato il protocollo di legalità per la prevenzione dei tentativi d’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Atti concreti che ci auguriamo aiutino l’intera comunità a recepire quanto gli eventi di cronaca ci insegnano”.

All’iniziativa, organizzata dal comitato “Comunità 92” e dal coordinamento “Forum XIX luglio” e giunta alla venticinquesima edizione, ha partecipato l’assessore Silvio Giovine:

“Nonostante siano trascorsi molti anni sono state migliaia le persone che hanno voluto commemorare il sacrificio del magistrato Paolo Borsellino, Eroe italiano che pagò con la propria vita la rettitudine e la coerenza di uomo delle istituzioni. Il suo ricordo è ancora più doloroso e viene amplificato perché dopo molti anni deve ancora emergere la verità su chi ha difeso i valori della giustizia, della legalità e della libertà anche con il sacrificio della vita. La memoria di quella strage suscita ancora profonda commozione e ci rende maggiormente consapevoli della necessità di un impegno comune per sradicare ogni mafia contrastando quotidianamente l’illegalità. Un ricordo da tenere sempre vivo anche per le nuove generazioni nel diffondere, promuovere e trasmettere il valore di un uomo che ha scelto di essere libero, sempre”.

La fiaccolata, patrocinata dal Comune di Vicenza, si è svolta lunedì 19 luglio alle 20.30 in via D’Amelio.

 

 

-Pubblicità-