Etichettatura alimenti, Filiera Italia: “bene proposta italiana in Ue contro Nutriscore”

- Pubblicità -

Pieno appoggio – riporta un comunicato – da parte di Filiera Italia all’operato in Europa della Ministra Bellanova che oggi ha presentato a nome dell’Italia e di altri 6 Paesi Ue un documento per impegnare la Commissione Europea a lavorare su una proposta di etichettatura che prenda le distanze Nutriscore. “ Un sistema semplicistico e fuorviante  – lo definisce Luigi Scordamaglia, il consigliere delegato di Filiera Italia –  che non tutela i consumatori ”.

Ancora una volta da Filiera Italia si ribadisce che la vera risposta che garantisce utenti e processi di trasparenza è rappresentata dal Nutriform, l’etichetta a batteria  “ Una proposta italiana che non si limita a demonizzare o promuovere un cibo a seconda della presenza o meno di un nutriente, senza in nessun modo prendere in considerazione la  presenza di quell’alimento all’interno di un regime alimentare completo”.

E conclude Scordamaglia “Non dimentichiamo inoltre che la proposta avanzata dall’Italia, escludendo Dop e Igp, rappresenta un precedente importante per sancire l’unicità delle grandi eccellenze Made in Italy, prodotti di altissimo valore che non devono essere assimilati o banalizzati con qualsiasi meccanismo di etichettatura nutrizionale”.

-Pubblicità-