Soldato USA a Vicenza “estremista, satanista e neonazista” progettava attentato in combutta con terroristi islamici

- Pubblicità -

Una strana e delicata storia che riguarda anche Vicenza arriva dagli Stati Uniti ed è stata resa nota il 22 giugno dal Dipartimento di giustizia americano attraverso un comunicato stampa e poi ripresa da tutti i media statunitensi. Il comunicato spiega che un soldato USA di 22 anni una “U.S. military installation” avrebbe avuto legami dal 2019 a maggio 2020 con un movimento “estremista, satanista e neonazista” che voleva progettare un attacco terroristico in Turchia contro la sua stessa unità e un allegato al sito riporta l’indicazione geografica della base dove prestava servizio il soldato, poi arrestato: in the vicinity of Vicenza. I documenti non spiegano quale fosse questa base ma nella lista delle installazioni militari figurano la base Ederle e la Del Din, entrambe geograficamente descritte come near Vicenza.

Melzer soldato

Ethan Melzer, questo il nome del soldato arrestato, che ha confessato tutto, apparteneva all’Ordine dei Nove Angoli (Order of Nine Angles), gruppo occulto del Regno Unito. Melzer, secondo il procuratore degli Stati Uniti Audrey Strauss avrebbe tentato di fornire informazioni sulla sua unità a un gruppo “neo-Nazi, anarchico, di suprematisti bianchi” i quali a loro volta avevano intenzione di trasmetterle a un gruppo di jihadisti per un sanguinoso attentato. Melzer secondo l’accusa era anche un simpatizzante dello Stato islamico.

Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

 

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox