Effetti del Covid sulla qualità della vita secondo Italia Oggi e La Sapienza: Vicenza terza

Vicenza, uno scorcio di piazza dei Signori
Vicenza, uno scorcio di piazza dei Signori
- Pubblicità -

Vicenza fa un enorme balzo in avanti nel 2020 per quanto riguarda la qualità della vita. Secondo la classifica stilata da Italia Oggi e l’Università La Sapienza di Roma infatti il capoluogo berico passa dal 14esimo al terzo posto, piazzandosi davanti a Padova che passa dall’11esimo al quarto. Pordenone sfila invece il primato a Trento. Quest’anno la classifica è stata soprattutto un indicatore di quanto l’emergenza Covid abbia inciso sulle singole città e Vicenza sembra uscirne bene soprattutto per quello perché per quanto riguarda la qualità dell’aria, secondo la classifica di qualche mese fa di Legambiente, era invece tra le “cattive”.

Come riporta Piacenzasera, la classifica da un lato conferma che le città del Sud sono più penalizzate come qualità della vita, ma dall’altra porta anche i segni del Covid, che si è diffuso per primo e maggiormente in Lombardia: Bergamo scende dal 26esimo posto dell’anno scorso al 40esimo di quest’anno. Lodi indietreggia di 37 posizioni, Milano di 16, Piacenza di 41, Cremona addirittura di 46. Tra i parametri usati, oltre che sicurezza sociale e reati e sicurezza, quest’anno anche numero dei decessi nei primi otto mesi dell’anno e l’incidenza sulla popolazione complessiva della provincia dei casi di Covid.

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox