Economia e Covid, le priorità per vice ministro Castelli: un Fondo perduto, nuova rottamazione, stabilizzazione del “Superbonus al 110%” e norme “Salva Imprese”

Laura Castelli
Laura Castelli
- Pubblicità -

“Ci sono quattro priorità inderogabili, e il Movimento 5 Stelle è intenzionato a battersi perché siano parte dei prossimi provvedimenti”: così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli sui social come ripotiamo di seguito.

Non va lasciato indietro nessuno, da sempre questa è la nostra missione. Non abbiamo intenzione di indietreggiare, anzi siamo sicuri che su questi temi ci sia massima convergenza politica.
Per noi sono indispensabili:
– un Fondo perduto per le attività che hanno registrato un importante calo di fatturato, nonostante non abbiano chiuso, per fare in modo che possano superare questo momento di crisi e farsi trovare pronti alla ripartenza;
– una nuova “Rottamazione”, per consentire a cittadini e imprese di alleggerire e riprogrammare il loro rapporto con il fisco, anche rateizzando e diluendo i pagamenti;
– la stabilizzazione del “Superbonus al 110%”, per assicurare alle imprese, e alla rete che lavora su questo rivoluzionario strumento, la giusta programmazione;
– un pacchetto di norme “Salva Imprese” per consentire, anche attraverso l’ampliamento delle possibilità di accesso alle procedure concorsuali, il risanamento delle imprese e la tutela del creditore.
Dobbiamo continuare ad accompagnare cittadini e imprese, passo dopo passo, ed è fondamentale farlo in questa fase dove il Covid ha colpito innanzitutto il tessuto economico del Paese. Farlo vuol dire sostenere imprenditori commercianti artigiani partite iva che lavorano per garantire anche posti di lavoro”.
-Pubblicità-