Dopo il congiuntivo nuova gaffe per Zaia che parla di “ciclo vaginale Covid”: lapsus o strategia per convincere gli scettici a vaccinarsi?

- Pubblicità -

Galeotta fu la reminiscenza degli studi di Veterinaria che ad Asiago ha fatto scivolare il ‘doge’ Zaia non sul ghiaccio della pista di pattinaggio, ma sul ciclo. Lapsus o strategia?. Sull’Altopiano per inaugurare il punto nascite dell’ospedale il presidente del Veneto Luca Zaia scivola sul ciclo dando colpa alle reminiscenze di Veterinaria e così il “ciclo vaccinale” si trasforma in un più attraente “ciclo vaginale” da completare. Dopo quella sul congiuntivo arriva un’altra gaffe, questa volta più hot, vista anche la stagione, per il governatore leghista che ha avuto modo in questi mesi di pandemia di sfoggiare le sue doti da showman. O magari sarà una strategia per convincere gli scettici a vaccinarsi contro il Covid? E pensare che Draghi è stato travolto dalle polemiche per il green pass, quando per mettere d’accordo tutti bastava puntare sulla pass…

-Pubblicità-
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox