Donazione Nereo Quagliato, Rolando e Spiller (PD): “che ne sarà delle opere dell’artista?”

Rolando
Giovanni Rolando consigliere di opposizione del Partito Democratico di Vicenza
- Pubblicità -

I Consiglieri Comunali della Quarta Commissione permanente attività culturali di Vicenza Giovanni Rolando e Cristiano Spiller della Commissione “Attività culturali” hanno presentato un’interrogazione al sindaco Francesco Rucco e all’assessore competente per conoscere la destinazione delle opere donate al Comune da Nereo Quagliato.

La giunta comunale il 22 ottobre 2010 aveva proceduto alla formalizzazione dell’atto di donazione delle opere di Nereo Quagliato, scelte e donate dal Maestro al museo Chiericati:
1. Evento – Legno 1999 cm12x55
2. Serena – Terracotta 1983 cm118x65
3. Virgilio – Terracotta 1971 cm28
4. Attesa – Bronzo 1965 cm120x50
5. Cavallo – Bronzo 1989 cm110x76
6. Neri Pozza – Terracotta cm100x80
7. Bagnanti – Bronzo 1980 cm130x105
8. Pietà – Legno 1998 cm180x559.
9. Figura femminile – Bronzo 1965 cm104x45 (da Palazzo Trissino)

Il 12 gennaio 2011 il sindaco A. Variati ha comunicato con lettera a Nereo Quagliato l’accettazione delle opere da lui donate al Comune “che potranno essere conosciute ed apprezzate oltreché dai vicentini dai turisti; ed essere esposte seppur in una sede ancora non definitiva” ( P.G.N. 2060).

Spiller e Rolando chiedono “quale sarà, nelle intenzioni dell’attuale Amministrazione, la collocazione futura di queste opere, auspicando che le opere così generosamente donate alla città trovino degna collocazione ed esposizione in spazi espositivi tali da essere valorizzate ed apprezzate dai vicentini e turisti, senza dimenticare che la generosità di Quagliato si è manifestata anche in altre opere donate alla città, vedi il Neri Pozza di ponte S. Paolo, la Quinta Stazione del monumento all’esodo istriano, fiumano, dalmata del Cimitero Maggiore della città- concludono – il bronzo di Virgilio Scapin di Contra’  Do Rode”.

 

 

-Pubblicità-